Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 30 Ottobre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pronta alla corsia le neo dottoressa trapanese - Trapani Oggi

0 Commenti

0

2

0

0

1

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Pronta alla corsia le neo dottoressa trapanese

23 Marzo 2020 15:19, di Salvatore Morselli
Pronta alla corsia le neo dottoressa trapanese
Attualità
visite 6915

Dovrà pazientare una quindicina di giorni, ma poi potrà coronare il sogno di andare in corsia ad aiutare il prossimo  
La giovane trapanese Anna Maria Piparo, laureatasi stamane con il massimo dei voti all’ Universita di Roma Due - Tor Vergata in Medicina e ChIrurgia, ha infatti deciso di  mettere da subito il frutto degli studi al servizio degli ammalati.
Visto che i tempi della vita quotidiana sono dettati dall’emergenza Coronavirus, la giovane neo dottoressa trapanese si è detta sin da subito “pronta, da tirocinante, ad affiancare i colleghi più esperti per apprendere e per alleviare le sofferenze dei pazienti. Sopratutto in un momento delicato come quello che stiamo vivendo bisogna essere più che mai al servizio della gente”.  Un pensiero agli ammalati, subito dopo essersi goduta la Laurea, dovendo fare a meno dei familiari rimasti Trapani, impossibilitati a raggiungere Roma per i divieti alla circolazione imposti.
“ Non avrei mai immaginato che una Pandemia potesse colpirci né che il desiderio di protezione per i miei cari mi lasciasse lontano dalla mia terra, luogo di condivisione”, ha detto le neo dottoressa quando non aveva ancora smaltito l’ adrenalina della laurea.
Un grande dispiacere appena mitigato dalla possibilità di poter condividere con i familiari tramite Web Cam la felicità del raggiungimento della meta per la quale tanto ha studiato.
Anna Maria Piparo è l’ennesimo caso di giovani siciliani che hanno scelto di frequentare l’ Università fuori dalla Sicilia, una scelta sulla quale la classe politica e i professori degli Atenei  dell’ isola dovrebbero iniziare ad interrogarsi magari provando a mettere un freno all’esodo degli studenti oltre stretto.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings