Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 26 Febbraio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Provoca incidente stradale e scappa.Rintracciato dai Carabinieri - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Campobello di Mazara

Provoca incidente stradale e scappa.Rintracciato dai Carabinieri

20 Gennaio 2021 11:49, di Redazione
Provoca incidente stradale e scappa.Rintracciato dai Carabinieri
Cronaca
visite 668

Un trentaseienne di Castelvetrano, C.F. si è reso protagonista di una fuga dopo aver provocato ieri sera un incidente stradale nella frazione di Tre Fontane nel Comune di Campobello di Mazara, dove un’intera famiglia è rimasta ferita.A CF. , già noto alle Forze dell'Ordine per i numerosi precedenti di Polizia e in atto sottoposto all’obbligo di dimora dopo esser stato arrestato - pochissimi giorni fa  - quando a bordo di un’altra auto e sprovvisto di patente non fermandosi all’ALT imposto dai Carabinieri provocava un altro grave incidente coinvolgendo sei auto.i Carabinieri. sono arrivti dopo un sopralluogo sul posto.
L'uomo, al volante di una VW Golf, percorrendo ad intensa velocità la via Margellina, in violazione della segnaletica stradale che indicava lo STOP, dopo aver investito e causato il ribaltamento di un’autovettura Fiat Punto intenta a percorrere nel dovuto senso di marcia quella via, si dava alla fuga a piedi.
Prontamente, giunti sul posto, i Carabinieri, dopo aver assicurato alle persone coinvolte nel sinistro le dovute cure, effettuavano il sopralluogo e raccoglievano i primi indizi per l’individuazione del responsabile del grave sinistro. L’uomo, rintracciato dopo poche ore all’interno della suo domicilio nella Frazione Triscina di Castelvetrano, veniva quindi deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala per reati di fuga del conducente, omissione di soccorso e guida senza patente reiterata nel biennio. Gli occupanti della Punto distrutta pur riportando lesioni gravi non sono in pericolo di vita anche se dovranno affrontare una lunga degenza.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings