Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 17 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Pubblicato bando per assegnazione immobili comunali ex CARA - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

5

1

3

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Pubblicato bando per assegnazione immobili comunali ex CARA

05 Aprile 2016 13:56, di Ornella Fulco
Pubblicato bando per assegnazione immobili comunali ex CARA
Attualità
visite 414

Gli immobili di proprietà comunale a Salinagrande che, in passato, hanno ospitato il Centro di accoglienza per richiedenti asilo, saranno assegnati a soggetti che ne facciano richiesta per le loro attività. Il relativo avviso pubblico è stato pubblicato stamane sul sito web del Comune all'indirizzo www.comune.trapani.it. Possono presentare domanda le associazioni di volontariato, le associazioni riconosciute o non riconosciute che operano nel campo sociale o nel settore sanitario, gli enti pubblici o soggetti pubblici, gli enti religiosi riconosciuti dallo Stato italiano, soggetti privati. Per la partecipazione all'avviso è richiesto obbligatoriamente un sopralluogo, che va concordato con gli uffici comunali preposti entro il prossimo 20 maggio. Il termine per la presentazione delle domande - che potranno riguardare uno o più immobili - scadrà il prossimo 6 giugno. La proposta di utilizzo dei locali deve prevedere la realizzazione di progetti e di attività, per una durata di almeno due anni, nell'ambito di attività sociali, assistenziali - come residenze socio-sanitarie, case di riposo, centri giovanili, consultori, case protette, istituti per minori - e sanitarie. Le associazioni, gli enti e i privati devono operare nei settori dell'assistenza sociale e socio-sanitaria, tutela del diritto alla salute, promozione delle forme di aiuto e di integrazione per situazioni di emarginazione sociale e di tutela dei portatori di handicap; attività di educazione e formazione, in particolare la promozione di iniziative in ambito giovanile e di sostegno alle politiche familiari. "L'Amministrazione comunale - si legge nel bando - è interessata a concederli per la promozione di progettualità capaci di attivare processi virtuosi di sviluppo sociale ed economico per l'intera città e, nello stesso tempo, necessari a garantire la conservazione del patrimonio comunale. Attraverso lo strumento della concessione in locazione del patrimonio immobiliare si punta ad ottenere il recupero del complesso immobiliare selezionando proposte di interesse pubblico che contengano sia il piano delle attività sia l'eventuale piano di utilizzazione e/o manutenzione dell'immobile". Le domande presentate saranno valutate da un'apposita Commissione costituita dal dirigente del 3° Settore, in qualità di presidente, da due componenti individuati uno tra i funzionari del Servizio Patrimonio e uno dei Servizi Sociali e da un segretario verbalizzante, che il 9 giugno alle 10, in seduta pubblica, procederà alla verifica dei requisiti per la partecipazione alla gara. La procedura si svolgerà negli uffici comunali di via Libica. Dopo la valutazione del requisito qualitativo, sulla base della documentazione prodotta, che sarà effettuata in sedute private, l'esito sarà reso pubblico dalla Commissione che renderà noti i punteggi attribuiti alle proposte utili a formare le graduatorie per ciascun immobile e procedere alle aggiudicazioni.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings