Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 10 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Quel "Ti amo" scritto sul muro per Angela che diventa per tutti noi - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

10

24

4

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Quel "Ti amo" scritto sul muro per Angela che diventa per tutti noi

06 Luglio 2018 13:53, di Ornella Fulco
Quel "Ti amo" scritto sul muro per Angela che diventa per tutti noi
Attualità
visite 1617

Non sapremo mai se il messaggio avrà raggiunto la sua destinataria e quale sarà l'effetto ottenuto. Di certo sappiamo che quel "Ti amo Angela" scritto a mano su un foglio bianco appeso al muro che costeggia via Capitano Sieli, in pratica poco dopo il passaggio a livello che da via Marsala conduce verso via Libica, si fa notare per la sua tenerezza, da un canto, e la sua forza. Anche in mezzo al traffico, anche in mezzo al frastuono e alla frenesia del luogo. L'autore, che si firma solo con l'iniziale "S" a cui accosta un segno "più" e una "A" che immaginiamo si riferisca, appunto, all'amata, ha apposto il suo cartellone, dettaglio che a noi appare poetico al di là dell'infrazione dell'affissione abusiva, su un manifesto che pubblicizza la stagione lirica del Luglio Musicale Trapanese. E si sa, il melodramma è ricco di storie d'amore più o meno felici, più o meno contrastate. Noi immaginiamo "S" a casa, chino a tracciare quelle parole eteree - nei loro semplici contorni a pennarello nero - ma immortali su quel lago bianco nel quale sta gettando il suo cuore e poi, chissà, magari di notte o nelle prime ore del mattino, appiccicare il suo messaggio proprio lì, dove la sua Angela passa - in auto, a piedi, in motorino? - pregustando il momento in cui la sua frase d'amore sarà notata. Cosa c'è di più intimo e privato di un "ti amo" rivolto da un essere umano ad un altro essere umano? Eppure tutti, almeno una volta, abbiamo sentito il bisogno di gridarlo a squarciagola davanti al mondo intero e non solo al privilegiato destinatario. "Ti amo Angela", dice "S", e non sappiamo se è un adolescente o un uomo, se questa dichiarazione è il primo atto pubblico dello sbocciare di un sentimento o il tentativo di rassicurare sulle proprie intenzioni o, ancora, di provare a rinsaldare un legame con una "lei" che appare allontanarsi. In tempi come questi, di programmi tv dove i  sentimenti si vanno a sciorinare senza veli, ci pare che "S" - col suo cartellone dal sapore naif - abbia trovato un buon compromesso tra il voler "colpire al cuore" e il rendere pubblico ciò che prova. Vogliamo sperare, qualsiasi sia la storia, che ci possa essere un lieto fine per i due protagonisti e che uno spazio d'amore riusciamo a trovarlo tutti in questa città - e, vogliamo aggiungere, per questa città - non soltanto sui muri.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings