Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 13 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Rapine e furti, arrestati due uomini - Trapani Oggi

0 Commenti

7

3

0

1

2

Testo

Stampa

Cronaca
Mazara del Vallo

Rapine e furti, arrestati due uomini

04 Ottobre 2017 11:14, di Ornella Fulco
Rapine e furti, arrestati due uomini
Cronaca
visite 433

Sarebbero i responsabili di una serie di rapine in abitazione, compiute insieme o da soli, il 30enne Maurizio Di Pane e il 31enne Calogero Barbera, entrambi mazaresi, arrestati ieri da agenti della Sezione Investigativa del Commissariato di Polizia di Mazara del Vallo e della Squadra Mobile della Questura di Como in esecuzione dell’Ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Marsala. I due sono gravemente indiziati per fatti commessi, in concorso, a Mazara del Vallo nelle date del 26, 27 aprile e del 21 maggio di quest'anno ai danni di tre persone anziane nelle loro abitazioni. Al solo Di Pane viene contestata anche una rapina avvenuta lo scorso 31 maggio, sempre ai danni di un anziano, e al solo Barbera la rapina aggravata in abitazione avvenuta lo scorso 31 maggio, ai danni di una donna anziana e invalida, e quella del 30 maggio ai danni di due ragazze straniere. L'uomo è accusato anche di essere l'autore di due furti aggravato in abitazione commessi  il 27 e il 30 maggio di quest'anno. In particolare entrambi i soggetti, in concorso tra loro, si erano introdotti nelle abitazioni armati e con il volto travisato  e armati di coltelli e oggetti contundenti  impossessaodosi complessivamente di 9.760 euro, svariati monili in oro, telefoni cellulari e un pc portatile. Per ottenere il suo scopo Di Pane, nella rapina compiuta da solo aveva utilizzato  una pistola giocattolo, priva del tappo rosso regolamentare, e aveva colpito la sua vittima con un violento pugno al capo e poi con calci e pugni al fianco fino a farlo cadere a terra impossessandosi della somma di 60 euro e del ciclomotore di proprietà dell’anziano  al quale aveva causato lesioni giudicate guaribili in otto giorni. Il solo Barbera, invece, il 31 maggio, si era introdotto con il volto travisato nell’abitazione di una donna di 93 anni, invalida su una sedia a rotelle, brandendo un coltello e riuscendo a portare via con sé oggetti in oro e un computer portatile. Nella rapina ai danni delle straniere Barbera, dopo aver sfondato la porta d’ingresso, a volto coperto, aveva minacciato di ucciderle con un coltello e si era impadronito di 200 euro, una collana in oro e un telefono cellulare. Infine sempre Barbera, il 27 e il 30 maggio scorso, dopo essersi introdotto con violenza, sfondandone la porta d’ingresso, nell’abitazione delle stesse turiste straniere, aveva rubato 7.000 euro in contanti, un computer e due televisori. L'ordinanza del gip di Marsala  è stata notificata in carcere a Maurizio Di Pane che si trova attualmente detenuto, in regime di custodia cautelare, per altri reati, alla Casa Circondariale di Trapani. Calogero Barbera, invece, essendosi trasferito a Como per motivi di lavoro, stato raggiunto dagli uomini della Squadra Mobile di quella Questura che lo hanno accompagnato alla Casa circondariale di Como.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings