Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 14 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Rifiuti, il sindaco Damiano emana ordinanza sulla raccolta differenziata - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

1

1

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Rifiuti, il sindaco Damiano emana ordinanza sulla raccolta differenziata

22 Luglio 2016 15:32, di Niki Mazara
Rifiuti, il sindaco Damiano emana ordinanza sulla raccolta differenziata
Attualità
visite 342

Un provvedimento necessario a salvaguardare l'igiene e la salute pubblica. Così il sindaco Vito Damiano motiva l'ordinanza, valida fino al prossimo 30 settembre, con la quale si dispone una serie di regole più stringenti per incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti a fronte delle criticità della discarica di contrada Borranea. Da oggi è in vigore il divieto assoluto di "abbandonare qualsivoglia tipologia di rifiuto sul territorio comunale, lungo le pertinenze stradali o in altre zone pubbliche del territorio". I rifiuti riciclabili come carta, cartoni, imballaggi in plastica, vetro, alluminio dovranno essere conferiti presso le apposite campane/cassonetti dislocati sul territorio o presso le stazioni mobili o, ancora, al Centro Comunale di Raccolta del lungomare Dante Alighieri. E' vietato il conferimento degli sfalci di potatura e del diserbo, sia di origine pubblica e sia privata, all'interno dei contenitori per i rifiuti urbani indifferenziati; questa tipologia di rifiuti saranno ritirati, su specifica richiesta scritta, dagli operatori del settore Tutela Ambientale. Gli esercenti di attività commerciali, inclusi ristoranti, bar, alberghi, negozi, dovranno, in alternativa al questo sistema di conferimento, provvedere a smaltire tali rifiuti tramite apposita richiesta alla ditta incaricata dall'amministrazione comunale per la raccolta differenziata dei rifiuti ed ingombranti sul territorio (New System Service telefono: 3471253644 ) I cittadini che dispongono di spazi idonei, quali giardini, orti, sono invitati ad attuare il compostaggio domestico. Per coloro che violeranno le prescrizioni contenute nell'ordinanza sindacale sono previste sanzioni amministrative comprese tra i 25 e i 500 euro, "fatta salva l'applicazione di più gravi sanzioni amministrative pecuniarie e/o penali previste dalle disposizioni di legge in materia". In tal senso i controlli della Polizia Municipale saranno intensificati per tutelare la collettività, in considerazione della gravità della situazione attuale riguardante lo smaltimento dei rifiuti in tutta la provincia di Trapani.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings