Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 16 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Rinviati a giudizio per truffa allo Stato: avrebbero incassato contributi non dovuti - Trapani Oggi

0 Commenti

3

3

2

5

2

Testo

Stampa

Editoriale

Rinviati a giudizio per truffa allo Stato: avrebbero incassato contributi non dovuti

21 Marzo 2013 21:08, di Redazione
Rinviati a giudizio per truffa allo Stato: avrebbero incassato contributi non dovuti
visite 242

Otto persone, tra imprenditori edili e alberghieri, commercianti e artigiani, sono state rinviate a giudizio con l'accusa di truffa ai danni dello Stato dal Gup di Marsala. Avrebbero agito attuata sfruttando la normativa che prevede l'erogazione di contributi per lo sviluppo delle aree economicamente depresse del Mezzogiorno. Il procedimento nasce da un'indagine della Guardia di finanza di Castelvetrano che riguarda la realizzazione di un albergo a Selinunte. Gli imprenditori che hanno realizzato l'opera avrebbero ottenuto dai fornitori di beni e prestazioni false fatture con le quali avrebbero incassato i finanziamenti. Contestati, a vario titolo, anche i reati di false dichiarazioni ed evasione fiscale. I rinviati a giudizio sono i castelvetranesi Giovanni Cascio, Girolamo Grande, Eugenio Brillo, Mario Aldo Brillo e Giacomo Fundarò e i marsalesi Antonino Titone, Salvatore Ciaramidaro e Girolamo Bartolomeo Castiglione. Secondo gli inquirenti gli organizzatori della truffa sarebbero Giovanni Cascio, amministratore della Seven Turist, Girolamo Grande, amministratore - insieme Eugenio Brillo - della Grande Immobiliare e della Costruzioni immobiliari, Amedeo Brillo, direttore dei lavori della Seven Turist, e Giacono Fundarò, amministratore della A.S. Costruzioni.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings