Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 12 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Rissa tra ospiti della comunità "Borgo della Pace", cinque arrestati - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

1

1

Testo

Stampa

Cronaca
Marsala

Rissa tra ospiti della comunità "Borgo della Pace", cinque arrestati

30 Gennaio 2015 11:19, di Ornella Fulco
Rissa tra ospiti della comunità "Borgo della Pace", cinque arrestati
Cronaca
visite 403

Cinque giovani di origine nigeriana, attualmente ospiti del centro di accoglienza "Borgo della Pace", sono stati arrestati dai militari della Stazione Carabinieri di San Filippo di Marsala dopo una violenza rissa avvenuta la notte tra il 26 e il 27 gennaio scorso. L’intervento è stato richiesto dal personale dello stesso centro mentre la rissa era in atto. Si tratta di Mathew Okoebu, 23 anni, Goodnews Isac, 22 anni, Blessed Agbonhese, 23 anni, Sile Agbonhese, 22 anni, e Omehaka Oziegbe, 36 anni. I cinque stavano litigando nella sala mensa tirandosi calci e pugni. L'arrivo dei Carabinieri non li ha placati ed è stato necessario che i militari, aiutati da altri colleghi di pattuglia sopraggiunti, li separassero fisicamente, non senza difficoltà data la loro aggressività. E' emerso che i due gruppetti in disaccordo erano stati già protagonisti di schermaglie nei giorni precedenti e che erano giunti alle mani per futili motivi. Per tre di loro, tra cui uno che zoppicava vistosamente, si è resa necessaria la visita da parte dei sanitari della Guardia medica e del Pronto Soccorso che hanno riscontrato lesioni giudicate guaribili in tre, sette e dieci giorni. I cinque arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di San Filippo e della Compagnia di via Mazara, in attesa dell’udienza di convalida del giorno successivo, all’esito della quale il giudice ha avallato l’operato del personale dell’Arma dei Carabinieri. I cinque stranieri, per i quali non è stata disposta alcuna misura cautelare, saranno però trasferiti in altri centri di accoglienza per richiedenti asilo in provincia di Trapani per evitare il riaccendersi di tensioni tra di loro.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings