Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 19 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Riunione in Prefettura sul "caso Eritrine": il commissario Messineo conferma abbattimento di 8 esemplari - Trapani Oggi

0 Commenti

3

0

1

1

1

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Riunione in Prefettura sul "caso Eritrine": il commissario Messineo conferma abbattimento di 8 esemplari

20 Marzo 2018 17:16, di Ornella Fulco
Riunione in Prefettura sul "caso Eritrine": il commissario Messineo conferma abbattimento di 8 esemplari
Attualità
visite 298

Riunione alla Prefettura, stamattina, per discutere dei risultati della perizia, commissionata dall'amministrazione comunale al professore Giuseppe Barbera, docente del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo, su 38 alberi di Eritrina presenti tra viale Duca d’Aosta, piazza Vittorio Veneto, via Salvatore Calvino e piazza Cimitero che, nell'aprile dello scorso anno, erano stati destinati l'abbattimento, per tutelare l'incolumità pubblica, dall'amministrazione Damiano. Le operazioni erano state fermate grazie alle proteste del Comitato spontaneo di cittadini "Pro Eritrine" che ha ottenuto, dal commissario straordinario nel frattempo insediatosi, l'effettuazione di una nuova perizia tecnica. Le indicazioni degli esperti dell'Università di Palermo - taglio immediato per 8 esemplari e monitoraggio per altri 8 inseriti dopo gli accertamenti nella classe di “propensione al cedimento” D, cioè quella più grave - sono state contestate dai rappresentanti del Comitato che erano accompagnati dal professore Francesco Raimondo, già ordinario di Botanica presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università degli Studi di Palermo, ex presidente della Società Botanica Italiana e, fino al 2015, direttore dell'Orto Botanico di Palermo. Il timore espresso dal Comitato appena la perizia è stata resa pubblica, è che, come già avvenuto con uno degli alberi abbattuti lo scorso anno, si scopra, a cose fatte, che le sue condizioni non erano tali da giustificarne l'eliminazione. Per questo motivo è stata proposta l'istituzione di una commissione tecnica per rivalutare i casi dubbi ma l'istanza dei cittadini non ha trovato accoglimento da parte del commissario straordinario del Comune Francesco Messineo secondo cui è necessario procedere con le modalità indicate dalla perizia per eliminare eventuali pericoli e restituire alla fruizione pubblica gli spazi dove sorgono le Eritrine che sono transennati da mesi. Intenzione legittima e comprensibile per chi si trova ad avere, al momento, la responsabilità della cosa pubblica ma ricordiamo a noi stessi che sull'effettiva efficacia delle limitazioni imposte in questo periodo di tempo non ha vigilato nessuno, con le transenne e le recinzioni abbattute dal maltempo e, quindi, ignorate di fatto dai cittadini. Un'altra "doccia fredda" sulle attese del Comitato è arrivata da quanto affermato dai rappresentanti del Corpo Forestale secondo cui la dichiarazione di monumentalità delle Eritrine, annunciata lo scorso mese di ottobre, per essere efficace deve essere recepita da un provvedimento del Comune di Trapani. "A nulla sono valsi i nostri tentativi - riferisce l'agronomo Filippo Salerno, tra i componenti del Comitato di cittadini - di trovare una modalità condivisa per effettuare ulteriori verifiche sugli 8 alberi destinati all'abbattimento, proprio per evitare che vengano sacrificate piante ancora in grado di vivere con le opportune cure e manutenzione". Il Comitato esce, quindi, deluso da questo incontro ma annuncia che continuerà a battersi, in ogni modo possibile, per evitare abbattimenti non necessari e per ottenere, come peraltro indicato nella perizia del professore Barbera, la sostituzione immediata degli esemplari che dovessero essere eliminati.

© Riproduzione riservata

Commenti
Riunione in Prefettura sul "caso Eritrine": il commissario Messineo conferma abbattimento di 8 esemplari
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie