Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 01 Dicembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Santa Ninfa. Due morti e diversi feriti il bilancio dell'incidente mortale di stamane - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Santa Ninfa

Santa Ninfa. Due morti e diversi feriti il bilancio dell'incidente mortale di stamane

24 Ottobre 2020 15:47, di Laura Spanò
Santa Ninfa. Due morti e diversi feriti il bilancio dell'incidente mortale di stamane
Cronaca
visite 1291

E' di due morti e una decina di feriti, dei quali due gravi, il bilancio dell'incidente verificatosi stamane verso le 9 sulla strada statale 119 tra Santa Ninfa e Castelvetrano e che ha visto coinvolto un pullman dell'Autoservizi "Salemi" che collega Palermo e Marsala e una Ford Fiesta.Le vittime dell'incidente mortale sono: Leonardo Denaro, 66 anni, medico di Castelvetrano che proveniva da Santa Ninfa dove prestava servizio presso la Guardia Medica, e Ivan Genna, 45 anni, un operatore sanitario che aveva fatto la notte nel reparto di Neurochirurgia dell'ospedale Civico di Palermo. Genna stava invece tornando a Marsala dove abitava ed era uno dei passeggeri del bus. Per estrarlo dalle lamiere del mezzo sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime ai soccorritori del 118, Genna è morto mentre si trovava nell'area di emergenza dell'ospedale di Castelvetrano.
Secondo una prima ricostruzione l'autista del bus si è trovato di colpo davanti l'utilitaria, che procedeva da Santa Ninfa verso Castelvetrano, forse per un malore il medico, avrebbe perso il controllo andando ad occupare l'altra corsia. Al Vittorio Emanuele di Castelvetrano  si trovano ricoverati altri due passeggeri le cui condizioni sono state definite gravi dai sanitari del pronto soccorso.
Per tutti gli altri solo ferite lievi e tanta paura. Sul posto sono subito giunti Vigili del Fuoco, Polizia e Carabinieri mentre il traffico nei due sensi di marcia è stato interrotto. Sull'autobus viaggiavano 14 passeggeri, quasi tutti operatori sanitari che facevano ritorno da Palermo nelle loro residenze.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings