Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 07 Aprile 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Sbarcati sull'isola 55 migranti - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

1

0

2

Testo

Stampa

Cronaca
Marettimo

Sbarcati sull'isola 55 migranti

18 Ottobre 2014 15:05, di Ornella Fulco
Sbarcati sull'isola 55 migranti
Cronaca
visite 223

Si é conclusa stamane, intorno alle 12, l'operazione di salvataggio e trasferimento al porto di Trapani di cinquantacinque migranti di sedicente nazionalità tunisina, libica e siriana - tra cui anche due donne e alcuni bambini - sbarcati nel corso della notte a Marettimo nella zona di Cala Spalmatore.Secondo quanto riferito dalla Capitaneria di Porto, l’allarme è scattato ieri sera, poco dopo le 21, quando una telefonata che segnalava un barcone in difficoltà nel mare delle Egadi è giunta alla Centrale operativa del Comando generale della Guardia costiera di Roma. L’operazione di ricerca è scattata subito e dal porto di Trapani sono salpate le motovedette CP849 e CP303 che, ad un miglio circa da Punta Libeccio, hanno individuato il natante inabissato. I migranti erano comunque riusciti a raggiungere la costa di Marettimo fermandosi in un tratto di scogliera difficilmente accessibile via terra data l'oscurità.  I militari sono riusciti a raggiungerli via mare con una zattera gonfiabile e a prendere a bordo i minori e le donne che rischiavano l'ipotermia. Giunti a Trapani gli extracomunitari sono stati affidati alle cure dei sanitari presenti sul molo e alle forze dell'ordine. Dalle testimonianze raccolte sembrerebbe escluso che vi siano dispersi. Sullo lo sbarco si registra la presa di posizione dell'aministrazione comunale delle Egadi che, per bocca del sindaco Giuseppe Pagoto e del vice sindaco e assessore alle frazioni, Vincenzo Bevilacqua, chiede "sostegno da parte delle istituzioni affinché vengano rafforzati la presenza delle forze dell’ordine sulle isole Egadi, anche alla luce del fatto che lo sbarco della scorsa notte è il secondo che si verifica nel giro di due settimane", e il presidio sanitario che, al momento, "può contare su un solo medico, per assicurare la dovuta assistenza ai migranti, e anche per rassicurare la comunità egadina con interventi tempestivi che possano scongiurare eventuali problemi di natura igienico-sanitaria". Pagoto e Bevilacqua chiedono, inoltre, la convocazione di un tavolo tecnico in Prefettura per affrontare con la massima convergenza istituzionale l’emergenza sbarchi e adottare i provvedimenti del caso e i necessari protocolli per una gestione improntata al rispetto dei diritti dei migranti e alla tutela della salute pubblica. L’amministrazione comunale, nel frattempo, è impegnata ad individuare una soluzione per rimuovere le due barche, arenate sulle spiagge di Favignana e Marettimo - in piena Aria Marina Protetta - su cui sono giunti i migranti e, in quest’operazione, volta a fronteggiare un problema di natura ambientale, chiede di non essere lasciata sola, ma sostenuta, dalle istituzioni. Occorre, infatti, che il trasferimento o lo smantellamento delle imbarcazioni sia oggetto di un veloce e preciso protocollo per scongiurare danni ambientali.

© Riproduzione riservata

Commenti
Sbarcati sull'isola 55 migranti
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie
Change privacy settings