Trapani Oggi

Sciacca, crolla muro di sostegno a ridosso di un palazzo - Trapani Oggi

Cronaca

Sciacca, crolla muro di sostegno a ridosso di un palazzo

11 Novembre 2021 10:55, di Laura Spanò
visite 987

Evacuate tutte le famiglie

________________________________________________________________________________

A Sciacca  nella notte è crollato un muro di sostegno di circa 4.5 m a ridosso di un palazzo di 7 piani. Sono in corso le operazioni di evacuazione degli abitanti sia del palazzo direttamente interessato dal crollo, sia della palazzina a monte del muro di sostegno. Presente Ufficio Tecnico del Comune, Vigili del Fuoco e Protezione Civile.

“Il vortice Mediterraneo, al momento, sta scaricando a mare, ma è molto vicino all’area Nord dell’Agrigentino. Nelle prossime ore – a partire da stanotte – si prevede un avvicinamento della forte ondata di temporali accompagnata da raffiche di vento”.

Lo afferma il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa che in relazione all’ondata di forte maltempo lancia “un accorato appello a tutti gli agrigentini, residenti in ogni paese: non mettetevi in macchina e non uscite di casa, la condizione è di grande, grandissimo, rischio”. “L’ondata di forte maltempo – spiega il Prefetto – sta interessando la zona Nord della provincia. Ci sono importanti criticità a Sciacca, Menfi, Ribera e nei Comuni più piccoli del circondario. Ci sono situazioni emergenziali e si sta profilando l’evacuazione dei cittadini che hanno avuto dei danni o che sono a rischio. Più torrenti sono straripati e siamo veramente in allerta. Dalle informazioni in mio possesso, con buona probabilità, seppur stiamo parlando di condizioni meteo imprevedibili, questa ondata di maltempo si sta ulteriormente avvicinando all’Agrigentino dove dovrebbe giungere in nottata”. “Lancio un accorato appello – conclude il Prefetto – a tutti gli agrigentini, tutti in maniera indistinta, residenti in ogni paese: non mettetevi in macchina e non uscite di casa. Assolutamente non uscite di casa, la condizione è di grande, grandissimo, rischio”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie