Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 16 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Scomparsa Denise: Dna dalle impronte. Sul web foto somigliante su sito pedopornografico - Trapani Oggi

0 Commenti

3

13

0

4

0

Testo

Stampa

Cronaca
Mazara del Vallo

Scomparsa Denise: Dna dalle impronte. Sul web foto somigliante su sito pedopornografico

12 Ottobre 2017 09:46, di Ornella Fulco
Scomparsa Denise: Dna dalle impronte. Sul web foto somigliante su sito pedopornografico
Cronaca
visite 887

Si riapre l’inchiesta sulla scomparsa di Denise Pipitone. La Procura della Repubblica di Marsala, infatti, ha inviato al Ris dei Carabinieri di Messina tutte le impronte rilevate dagli investigatori, in vari luoghi e su diverse auto, dopo la scomparsa, a Mazara, della bambina. La notizia è emersa nel corso della puntata di ieri sera di "Chi l'ha visto" alla quale erano presenti la madre Piera Maggio e il suo avvocato Giacomo Frazzitta.  Grazie alle nuove metodologie è possibile, infatti, ricavare il Dna anche dalle impronte digitali. I nuovi accertamenti, chiesti dai due, mirano ad accertare la possibile presenza di Denise in qualche luogo o su qualche auto dopo il sequestro. Il legale e la Maggio avevano chiesto accertamenti su alcune impronte, mentre la Procura ha esteso il mandato al Ris per tutte le impronte a suo tempo rilevate. La decisione della Procura, se dovesse approdare a qualche risultato, aprirebbe nuovi scenari. Denise Pipitone è scomparsa nel settembre 2004, a Mazara del Vallo,  mentre si trovava nei pressi della casa della nonna materna. Nel corso della trasmissione è stata anche mostrata una fotografia, molto somigliante a come potrebbe essere Denise adesso e segnalata da un telespettatore alla redazione del programma Rai, presente su un sito web pedopornografico. Sull'immagine sono stati avviati risconti di vario tipo e, se si dovesse giungere a rintracciare la ragazzina ritratta, la comparazione del Dna si rivelerebbe l'unica prova in grado di fugare dubbi sulla sua identità. Al momento la sparizione resta un caso non risolto dato che la Cassazione ha smontato le tesi dell'accusa, stabilendo che Jessica Pulizzi - sorellastra da parte di padre di Denise accusata del suo rapimento -  non era l'unica a nutrire risentimento verso la piccola, nata dalla relazione extraconiugale del padre.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings