Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 14 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Scoperta dalla Finanza una truffa nel settore del trasporto pubblico locale - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Castellammare del Golfo

Scoperta dalla Finanza una truffa nel settore del trasporto pubblico locale

23 Ottobre 2019 10:35, di Laura Spanò
Scoperta dalla Finanza una truffa nel settore del trasporto pubblico locale
Cronaca
visite 840

La guardia di finanza di Trapani ha scoperto una truffa da oltre mezzo milione di euro sul trasporto pubblico in provincia di Trapani. Le fiamme gialle hanno sequestrato beni per 530 mila euro e denunciato il titolare di un impresa di trasporto pubblico di Castellammare del Golfo. La denuncia riguarda il responsabile legale dell’azienda affidataria del servizio di trasporto pubblico locale a favore della Regione Siciliana e del Comune di Favignana.Il sequestro scaturisce da articolati accertamenti a suo tempo delegati al Reparto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, i quali hanno consentito di svelare una condotta truffaldina che perdurava almeno dagli ultimi 6 anni e che aveva, fino a quel momento, determinato un ingente danno al bilancio dei due enti pubblici incaricati di assicurare il trasporto pubblico urbano ed extraurbano in provincia di Trapani e quello urbano e scolastico nel comune di Favignana.
Secondo quanto emerso dalle indagini l'azienda, avrebbe percepito per intero il contributo pubblico per effettuare determinate corse senza però adempiere completamente il monte chilometrico stabilito dal contratto. Il tutto falsificando i documenti sulla percorrenza dei mezzi. I controlli analiticamente effettuati dai finanzieri sulla contabilità e la reportistica rassegnata dall’amministratore dell’impresa di Castellammare, attualmente in liquidazione, hanno infatti consentito di individuare progressivamente numerose irregolarità, avendo la società di trasporti percepito per intero l’ammontare delle provviste pubbliche erogate dagli enti committenti del servizio pur non avendo disimpegnato in toto il monte chilometrico contrattualmente previsto. Ciò avveniva grazie alla falsificazione delle attestazioni documentanti la percorrenza chilometrica delle tratte affidate, mentre nel caso delle linee urbane ed extraurbane della provincia di Trapani erano state addirittura apportate modifiche sostanziali al Programma di Esercizio senza il preventivo parere dell’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità della Regione Siciliana, omettendo in ciò di fornire le informazioni comunque necessarie al corretto adempimento degli obblighi contrattuali previsti dalla legge nazionale e dal compendio regolamentare regionale.
Per questo il titolare dell'azienda è stato denunciato e gli sono stati sequestrati beni per l'equivalente della presunta truffa, oltre 530 mila euro: non solo disponibilità finanziarie ma anche un villino a Mondello e una casa in centro a Palermo.
L'attività operativa si inquadra nella costante opera di sistematica ricerca, prevenzione e repressione delle frodi al bilancio europeo, nazionale e regionale, che la Guardia di Finanza svolge a tutela dei cittadini e delle imprese che agiscono nel pieno e consapevole rispetto delle norme.

© Riproduzione riservata

Commenti
Scoperta dalla Finanza una truffa nel settore del trasporto pubblico locale
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie