Trapani Oggi

Serie A, le stelle Leao e Vlahovic sono destinate all'estero - Trapani Oggi

Sport

Serie A, le stelle Leao e Vlahovic sono destinate all'estero

20 Ottobre 2022 06:00, di Eros Santoni
visite 975

Ormai è piuttosto chiaro che la serie A si sta trasformando in un vero e proprio campionato di passaggio, dove è difficile che le stelle arrivino, se non a fine carriera, e i giocatori di talento finiscono per accasarsi il prima possibile in qualche campionato estero, come è successo, ad esempio, con De Ligt.

Gli appassionati di scommesse serie A sono convinti che i prossimi due talenti di alto calibro che potrebbero lasciare l’Italia siano il bianconero Vlahovic e il milanista Leao. I due sono stati protagonisti, tra l’altro, di uno scontro diretto in campionato dove ad avere la meglio è stato in modo netto il portoghese, che ha sfornato una prestazione a dir poco maiuscola.

Il problema del rinnovo del contratto di Leao
Si può considerare a tutti gli effetti una partita a scacchi. Stiamo parlando della trattativa per il rinnovo del contratto di Leao, che sta prendendo sempre più i contorni di una fiction. Se Maldini e Massara stanno inevitabilmente spingendo il più possibile per poter trattenere il portoghese in maglia rossonera, l’operazione si sta rivelando molto più complicato di quanto previsto inizialmente. Il problema potrebbe anche corrispondere al nuovo avvocato che detiene la procura per rappresentare Leao, ovvero Ted Dimvula. Un legale che potrebbero sparigliare le carte in tavola, anche se, almeno per il momento, si continua a respirare un clima di fiducia, nonostante serva in ogni caso affrontare questo argomento con la massima prudenza possibile. D’altro canto, la trattativa potrebbe finire con un esito positivo.

Quali sono gli aspetti che complicano il tutto? Senza ombra di dubbio, un vero e proprio nodo che dovrà essere sciolto il prima possibile è quello relativo alla sanzione particolarmente onerosa che Leao è stato condannato a pagare alla sua ex squadra, ovvero lo Sporting Lisbona, per colpa di un trasferimento al Lilla, giunto nel 2018, che è stato giudicato irregolare. Al fianco di questo nuovo legale e del padre del giocatore, sullo sfondo c’è sempre la presenza silenziosa, ma decisamente ingombrante, di Jorge Mendes, che rappresentava Leao prima dell’ingresso sulla scena di Dimvula, e che vorrebbe ancora avere un ruolo nella trattativa e in tutta questa situazione. Insomma, nulla è deciso e tutte le carte sono ancora sul tavolo, ma la sensazione è che, nella prossima estate o in quella successiva, Leao lascerà la maglia rossonera e il campionato italiano.

Vlahovic resterà alla Juve se Allegri non verrà esonerato? 
Se Leao sembra essere destinato alla Premier League oppure a finire al Psg, va detto che l’altro grande talento che abbiamo in Italia, ovvero Dusan Vlahovic, potrebbe anche decidere di cambiare aria. Attenzione, l’investimento che la Juventus ha fatto sul suo conto è importante e non c’è nemmeno un’indiscrezione per cui la compagine bianconera possa anche solo pensare di lasciarlo andare così a cuor leggero.

Per questo motivo, però, dovrà fare di tutto per mettere Vlahovic nelle condizioni migliori di segnare. Ed ecco che entra in gioco il primo problema, ovvero l’allenatore. Con Max Allegri il gioco della Juve non ha fatto mai dei grandi passi in avanti, ma al contrario ha sempre fornito pochi stimoli e occasioni da rete agli attaccanti. Il centravanti serbo è stato in grado in ogni caso di segnare ben 6 gol in campionato, capocannoniere fino a questo momento insieme a Immobile e Arnautovic. Detto questo, però, si potrebbe anche stancare di un gioco non all’altezza del blasone della Juve e, in quel caso, le pretendenti non mancherebbero di sicuro, con l’Arsenal in pole position.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie