Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 21 Giugno 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Sgominato sodalizio criminale dedito a spaccio di droga - Trapani Oggi

0 Commenti

5

2

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Castelvetrano

Sgominato sodalizio criminale dedito a spaccio di droga

17 Gennaio 2015 10:53, di Ornella Fulco
Sgominato sodalizio criminale dedito a spaccio di droga
Cronaca
visite 347

Operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano. Disarticolato un piccolo sodalizio criminale dedito allo spaccio di marijuana nella Valle del Belice. Sette le persone sottoposte a misure cautelari. Numerose perquisizioni sono tuttora in corso a Castelvetrano, Salemi, Campobello di Mazara e Vita. Il piccolo gruppo criminale che, sebbene organizzato, non avevua ancora preso la forma dell’associazione, forniva droga a numerosi giovani residenti a Partanna, Castelvetrano, Campobello di Mazara e Salemi. Maggiori particolari sull'operazione "Iron" saranno forniti dagli investigatori nel corso della giornata di oggi. Aggiornamento ore 13 Sono sette per persone, di età compresa tra i 20 e i 51 anni e residenti a Campobello di Mazara, Castelvetrano, Salemi e Vita, tra cui una donna, i destinatari delle ordinanza che dispongono la misura cautelare dell’obbligo di presentazione, tre volte la settimana, alla polizia giudiziaria eseguite oggi dai Carabinieri delle Compagnie di Alcamo e Mazara del Vallo. Tutti sono accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nello specifico hashish e marijuana. L’indagine, condotta dai militari della Stazione di Partanna,k insieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile di Castelvetrano, a partire dall'ottobre 2012 e fino al marzo 2013, ha messo in luce una fiorente rete di spaccio di sostanze stupefacenti a Campobello di Mazara, Castelvetrano, Vita, Salemi e Partanna. Le attività investigative, condotte anche tramite intercettazioni telefoniche ed ambientali, hanno permesso di individuare nei giovani campobellesi F.C. e C.I.C. i principali spacciatori che, con l'aiuto della fidanzata del primo dei due, vendevano marijuana ed hashish a Campobello di Mazara e nei paesi vicini. Le richieste da parte degli acquirenti arrivavano per via telefonica utilizzando parole convenzionali per richiedere specifici quantitativi di droga. Alcuni dei clienti, a loro volta, cedevano la sostanza a terze persone. Nel corso delle indagini sono stati complessivamente sequestrati circa un chilo e mezzo di marijuana ed è stato accertato che F.C. e C.I.C. si rifornivano, di solito, a Salemi, da C.L., anche egli destinatario della misura cautelare disposta dal Gip di Marsala. Èstato anche accertato che i due giovani campobellesi, per recuperare un grosso credito da parte di un acquirente moroso, prelevarono il suo ciclomotore esigendo il pagamento della somma dovuta per restituirlo. Ai due, infatti, è stata contestata anche l'accusa di estorsione in concorso.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings