Trapani Oggi

Sicurezza nel Marsalese, riunione in Prefettura - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Sicurezza nel Marsalese, riunione in Prefettura

23 Settembre 2016 10:44, di Niki Mazzara
visite 489

Nuova riunione, alla Prefettura, del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica dedicato ad approfondire varie problematiche del territ...

Nuova riunione, alla Prefettura, del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica dedicato ad approfondire varie problematiche del territorio trapanese e, fra le altre, la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica a Marsala. All’incontro, presieduto dal prefetto Giuseppe Priolo, hanno partecipato i responsabili provinciali delle Forze di Polizia, il sindaco di Trapani, Vito Damiano, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco e il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo. Nell’occasione, il primo cittadino lilybetano ha sottolineato la difficoltà di “vigilare ” il territorio marsalese, contraddistinto da ben 104 contrade e con una popolazione complessiva di oltre 80 mila abitanti, e la preoccupazione della cittadinanza ancora segnata dalla recente uccisione del maresciallo dei Carabinieri Silvio Mirarchi. Nel corso dell'analisi sui fenomeni delinquenziali nel territorio marsalese, i rappresentanti delle forze di polizia hanno evidenziato, nel periodo più recente, una diminuzione dei reati predatori ed un aumento del numero degli arrestati . Hanno, comunque, assicurato l’attuazione di dispositivi che consentono, pur a fronte della complessità e vastità del territorio comunale, un controllo costante ed efficace. Per favorire una maggiore vivibilità a Marsala e migliorare la percezione di sicurezza da parte dei cittadini, il prefetto, d’intesa con il questore, il comandante provinciale dei Carabinieri ed il comandante provinciale della Guardia di Finanza hanno disposto il potenziamento dei servizi preventivi di vigilanza e controllo da assicurare, anche con il coinvolgimento della Polizia Locale. Nel corso della riunione del Comitato sono state anche affrontate le problematiche connesse al fenomeno migratorio, con particolare riguardo alla presenza sul territorio trapanese dell’hotspot di contrada Milo e di numerosi centri straordinari di accoglienza per richiedenti asilo e alle correlate attività di verifica e controllo da parte degli Enti preposti. Infine, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco ha riferito della prossima esercitazione di Protezione Civile che si svolgerà dal 4 al 7 ottobre a Poggioreale antica e che vedrà impegnati, fra gli altri, ben 150 Vigili del fuoco provenienti da vari Stati esteri.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie