Trapani Oggi

Sit-in dei lavoratori della differenziata - Trapani Oggi

Trapani-Erice | Sport

Sit-in dei lavoratori della differenziata

17 Maggio 2013 13:18, di Redazione
visite 703

I quindici lavoratori della ex Ati-Cucchiara, la ditta che svolgeva fino al 30 marzo scorso il servizio di raccolta differenziata e dei rifiuti pesant...

I quindici lavoratori della ex Ati-Cucchiara, la ditta che svolgeva fino al 30 marzo scorso il servizio di raccolta differenziata e dei rifiuti pesanti, sono in presidio da stamattina alle 11 in piazza Vittorio Veneto, davanti la sede del Comune di Trapani a difesa dei loro posti di lavoro. “Ci auguriamo che l'amministrazione comunale possa definire, con un accordo sindacale, il rientro dei lavoratori in servizio e la regolare ripresa dei servizi indispensabili alla cittadinanza”, commenta il segretario regionale della Fit Cisl, Dionisio Giordano. I dipendenti sono rimasti senza lavoro e, quindi, senza salario, dallo scorso 30 marzo, data in cui è scaduta la proroga dell'appalto. I rappresentanti della Fit Cisl sono stati ricevuti dal sindaco Damiano e dall'assessore all'Ecologia e Ambiente Giuseppe Solina. Il primo cittadino ha ribadito il massimo interesse sulla vicenda dei lavoratori rimasti senza occupazione e ha sottolineato che l'amministrazione comunale approfondirà ulteriormente la normativa vigente in materia per dare, entro breve tempo, risposte sulla continuità occupazionale dei lavoratori. Damiano ha ricordato che, con proprio decreto, ha prorogato già una volta il contratto di lavoro con la ditta Cucchiara e ha evidenziato che la normativa vigente impone alla Trapani Servizi, società interamente partecipata del Comune, di rivedere il piano industriale in vista dell'entrata in vigore delle RSS (società per la regolamentazione del servizio di gestione dei rifiuti). Secondo l'amministrazione comunale, la modifica del piano industriale, nel rispetto del patto di stabilità, potrebbe consentire di far confluire i lavoratori della ditta Cucchiara alla Trapani Servizi se quest'ultima dovesse trovarsi a gestire anche il sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. Il Comune, da oltre un mese, sta facendo fronte alla situazione di emergenza, creata dallo scadere della convenzione e dal fatto che la gara d'appalto per l'affidamento del servizio è andata deserta, effettuando in proprio la raccolta. L'amministrazione cittadina ha, infatti, provveduto a collocare le "campane" per la differenziata su tutto il territorio comunale. Il tavolo con i rappresentanti sindacali dei lavoratori è stato aggiornato alla prossima settimana.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie