Trapani Oggi

Slitta avvio nuovo piano raccolta differenziata, Energetikambiente non firma il contratto - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Slitta avvio nuovo piano raccolta differenziata, Energetikambiente non firma il contratto

07 Settembre 2018 12:14, di Ornella Fulco
visite 3479

La ditta ha rilevato difformità nel contratto con il Comune rispetto allo schema che era allegato al bando

Slitta a data ancora da definire, l'avvio del servizio di raccolta di differenziata a Trapani. Lo stallo è dovuto alla mancata firma del contratto tra l'amministrazione comunale e l'Energetikambiente, la società che si è aggiudicata l'appalto nell'ambito della SRR Trapani provincia nord. Già dai primi giorni di settembre si sarebbe dovuto procedere con il primo step del "cronoprogramma" che prevedeva l'affido del ritiro rifiuti ingombranti, la scerbatura, la pulizia del Cimitero comunale e il ritiro dei rifiuti presso le attività commerciali e affini. La ditta, in una nota inviata al Comune di Trapani lo scorso 29 agosto, afferma che "da una prima lettura del contratto di appalto sono state rilevate alcune sostanziali difformità rispetto allo schema di contratto allegato al bando di gara, motivo per cui risulta indispensabile un approfondimento giuridico da parte del nostro ufficio legale, già prontamente interessato". 
A causa di ciò l'amministrazione comunale ha dovuto affidare alla Trapani Servizi, che già in questi mesi ha affrontato la fase di transizione dal sistema tradizionale a quello della raccolta differenziata in città e nelle frazioni, anche la pulizia del Cimitero.
L'obiettivo è quello -  come ha affermato l'assessore all'Ecologia Ninni Romano - di cercare di raggiungere la quota di differenziata stabilita dalla Regione. Come sappiamo la massima resa della differenziata è data dall’umido che corrisponde al 35% del totale della raccolta. Abbiamo chiesto ai responsabili della Trapani Servizi di fare in modo di potenziare la raccolta nei servizi commerciali, cercando di ampliare il raggio d’azione nell’aumentare anche le attività servite".
Un obiettivo che appare sempre più difficile da raggiungere con i tempi che si allungano perche dalla data di firma del contratto, l'Energetikambiente ha - come stabilito nell'appalto - 90 giorni di tempo, cioè tre mesi, per iniziare il servizio mentre la Regione Siciliana che ha fissato entro il prossimo30 novembre la data ultima entro la quale i Comuni dell'Isola dovranno raggiungere il 65% di raccolta differenziata.
Intanto i mezzi della Trapani Servizi saranno revisionati e messi nelle migliori condizioni per garantire il servizio di raccolta. La società guidata da Carlo Guarnotta ha affidato il servizio alla ditta "Canino e Rubino" che, per una spesa di circa 250 mila euro, si occuperà di 40 tra gasoloni, compattatori e altri mezzi in dotazione.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie