Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 01 Giugno 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Sotto accusa le paperelle galleggianti: sarebbero un rischio per la salute - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

1

1

1

Testo

Stampa

Salute
#Mondo

Sotto accusa le paperelle galleggianti: sarebbero un rischio per la salute

28 Marzo 2018 11:16, di Redazione
Sotto accusa le paperelle galleggianti: sarebbero un rischio per la salute
Salute
visite 582

Dovremo vietare l'uso delle paperelle di plastica galleggianti nelle vasche da bagno? Secondo i ricercatori svizzeri e americani che le hanno studiate da vicino, i giocattoli accumulano funghi e germi potenzialmente patogeni. Ieri il Consiglio federale svizzero ha pubblicato un comunicato che riporta le conclusioni di uno studio molto serio sulla questione: il corpo (plastico) immerso nell'acqua, già "inquinata" dalle nostre abluzioni, diventa una vera "bomba" di batteri e funghi. Un team di ricercatori dell'Eawag Water Research Institute, dell'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo e dell'Università dell'Illinois (USA) hanno collocato nuovissime paperelle di gomma per undici settimane in acque pulite e un altro gruppo in "acqua di bagno usata contenente sapone residuo, sporcizia, sudore e batteri che accompagnano il corpo umano". Sezionati ed esaminati in laboratorio i giocattoli contenevano batteri in concentrazione da media a molto elevata. Il 95% dei casi esaminati presentava batteri fecali, l'81% di funghi e il 34% di staffilococco, sicuramente il più pericoloso. Il problema deriva principalmente dall'interno del giocattolo, difficile da pulire e disinfettare, dove i batteri possono concentrarsi e svilupparsi. "Quando il bambino preme sulla pancia delle paperelle per fare schizzare l'acqua, non è raro che il getto sia di colore marrone", dice lo studio. "Questo se da un lato Sotrebbe rafforzare le loro difese immunitarie - commenta il microbiologo Frederik Hammes di Eawag - dall'altro è un pericolo che va preso molto sul serio. Possono verificarsi irritazioni agli occhi e alle orecchie o infezioni gastrointestinali più problematiche. Il suggerimento è quello di rendere più stringente la normativa sui polimeri utilizzati nei giocattoli destinati a galleggiare nelle nostre vasche da bagno. Il meccanismo con cui può verificarsi la trasmissione dei patogeni è semplice: per via del movimento dell'acqua nella vasca si viene a creare una nebulizzazione sulla sua superficie che trasporta gli organismi microscopici all'interno dei polmoni o di altri orifizi. I batteri trovati nei giocattoli galleggianti possono essere causa di molte malattie, tra le quali infezioni al tratto urinario, alla pelle e anche di polmoniti. Ma chi è più a rischio? "Sicuramente i bambini, e i soggetti con difese immunitarie deboli", rispondono gli esperti.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings