Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 14 Giugno 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Spaccio di droga: arrestato corriere e denunciati madre e figlio - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

1

1

0

Testo

Stampa

Cronaca
Alcamo

Spaccio di droga: arrestato corriere e denunciati madre e figlio

28 Settembre 2015 10:45, di Ornella Fulco
Spaccio di droga: arrestato corriere e denunciati madre e figlio
Cronaca
visite 377

Un uomo arrestato, due persone denunciate, 500 grammi di hashish, 10 grammi di cocaina e circa 800 grammi di marijuana sequestrati. Questo il bilancio dell'attività investigativa svolta da agenti del locale Commissariato di Polizia. A finire ieri in manette, in flagranza di reato, è stato l'alcamese F.F., 42 anni, mentre sono stati denunciati a piede libero una donna, B.A., di 42 anni, e suo figlio di 16 anni. Dopo aver fatto il cospicuo rifornimento fuori città, gli spacciatori stavano facendo rientro ad Alcamo a bordo di un'auto. Giunti allo svincolo autostradale di Alcamo est sono caduti nella rete dei controlli predisposti, in occasione del fine settimana, dal Commissariato. Insospettiti dal comportamento imbarazzato degli occupanti i poliziotti hanno deciso di sottoporre il veicolo a perquisizione. Parte della sostanza è stata ritrovata addosso all’uomo mentre il resto era custodita in sacchetti nascosti all’interno del mezzo. La perquisizione è stata, quindi, estesa alle abitazioni. In quella dell'uomo sono stati rinvenuti degli appunti di indubbia valenza indiziaria mentre in casa della donna la perquisizione ha consentito di rinvenire 78 confezioni, da un grammo circa ciascuna, contenenti verosimilmente marijuana e altri 16 grammi della stessa sostanza ancora da “steccare” per il successivo confezionamento. Nel corso dei controlli sono emersi indizi anche nei confronti del sedicenne che è stato, quindi, denunciato per detenzione di stupefacenti. F.F. è stato condotto alla Casa circondariale di Trapani a disposizione dell'Autorità giudiziaria, la donna e il figlio sono stati invece deferiti, rispettivamente, alla Procura della Repubblica di Trapani ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings