Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 17 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Sul sito dell'Enea gli itinerari subacquei delle Egadi - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

2

6

0

Testo

Stampa

Attualità
Favignana

Sul sito dell'Enea gli itinerari subacquei delle Egadi

23 Settembre 2014 08:45, di Niki Mazara
Sul sito dell'Enea gli itinerari subacquei delle Egadi
Attualità
visite 464

Sono stati presentati nei giorni scorsi, a Favignana, presso l'ex Stabilimento Florio, i risultati delle attività del Progetto per un Turismo sostenibile nell’arcipelago delle isole Egadi, realizzato dall’ENEA nell’ambito del più ampio progetto “Eco-innovazione Sicilia” per incentivare il turismo sostenibile. Nell’ambito del progetto, a Favignana, sono stati già installati un impianto pilota di compostaggio per il trattamento dei rifiuti organici urbani e una "casetta" per la distribuzione dell’acqua ai cittadini, con l’obiettivo di ridurre il consumo dell'acqua nelle bottiglie di plastica. Nel corso del convegno, Silvia Cocito, biologa e coordinatrice del gruppo di ricerca di Santa Teresa di Lerici dell’ENEA, ha illustrato gli itinerari sommersi dell’Area marina protetta "Isole Egadi", riguardanti Levanzo e Marettimo, di cui è curatrice. Il testo ha seguito, dopo un anno, il volume interamente dedicato alle immersioni subacquee a Favignana. Le pubblicazioni descrivono in maniera meticolosa i percorsi subacquei, la fauna e la flora presenti in alcuni dei siti di immersione dell’Amp nelle tre isole. In aggiunta, tutte le informazioni contenute nei volumi sono accessibili online all’indirizzo web http://egadi.santateresa.enea.it/. Il sito, oltre alle indicazioni di carattere generale, è arricchito con filmati subacquei di ogni itinerario, a cui si accede dal profilo di immersione, che mostrano le peculiarità sommerse degli ecosistemi marini. Per ogni itinerario è, inoltre, presente il profilo batimetrico, lungo il quale, spostandosi con il mouse sugli organismi disegnati, si può visualizzarne il nome scientifico. Nel corso dello stesso convegno, i ricercatori dell’ENEA hanno relazionato su tutte le attività progettuali portate avanti dal 2012 in collaborazione con l’Area marina protetta e il Comune di Favignana, in particolare sui temi della Posidonia oceanica, della morfologia costiera, delle batimetrie, del monitoraggio sui dissuasori antistrascico, sulle falesie e la stabilità delle coste, sull’analisi della colonna d’acqua, i marchi di qualità ambientale dei servizi turistici e l’analisi ambientale.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings