Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Tenta furto in un negozio, arrestato 26enne - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

1

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Marsala

Tenta furto in un negozio, arrestato 26enne

10 Febbraio 2015 11:24, di Ornella Fulco
Tenta furto in un negozio, arrestato 26enne
Cronaca
visite 422

Si è conclusa con l'arresto da parte dei Carabinieri la rocambolesca fuga di un ladro che, la notte scorsa, ha tentato di introdursi in un negozio in contrada Terrenove Bambina di Marsala. Fabrizio Casano, 26 anni, marsalese residente a Petrosino, dopo aver provato a sfondare la porta di ingresso dell'esercizio commerciale facendo retromarcia con un'auto, si era dato alla fuga perchè subito scoperto dal proprietario del negozio la cui abitazione è situata nello stesso immobile. L'uomo, infatti, dopo essere stato svegliato dal rumore dell'impatto contro la saracinesca, si è accorto del giovane e ha dato subito l'allarme ai Carabinieri. Le pattuglie del Nucleo operativo radiomobile di Marsala e della Stazione Carabinieri di Petrosino si sono divise i settori di competenza tenendo in considerazione le probabili vie di fuga e, trascorsi pochi minuti, una gazzella ha incrociato la vettura condotta da Casano e gli ha intimato di fermarsi. Il giovane, invece, dopo aver urtato la macchina dei Carabinieri si è dato alla fuga in direzione di contrada Scacciaiazzo. Dopo un inseguimento di circa due chilometri, complici l’asfalto reso viscido dalla pioggia battente e l'elevata velocità, il ladro ha perso il controllo dell’auto dopo una serie di testacoda, terminando la propria fuga contro il terrapieno al bordo della strada. I militari dell’Arma hanno richiesto l'intervento di un'ambulanza del 118 che lo ha trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala dove, effettuati gli accertamenti necessari, i sanitari lo hanno dimesso con una prognosi di dieci giorni per le contusioni e le escoriazioni riportate. Le analisi effettuate hanno anche evidenziato nel sangue di Casano un tasso alcolemico di 3.2 g/l, di molto superiore al massimo stabilito dalla legge. Il giovane, quindi, è stato arrestato in flagranza di reato per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione dell’automobile utilizzata, che è risultata essere rubata, danneggiamento aggravato e guida in stato di ebbrezza, con conseguente ritiro della patente. Il Tribunale di Marsala, nel corso del processo per direttissima, lo ha condannato ad un anno e tre mesi di reclusione con un'ammenda di 300 euro, pena sospesa. Fabrizio Casano, peraltro, non è nuovo a fatti del genere: nel gennaio 2013 era già stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Marsala, con la collaborazione dei militari della Stazione di Petrosino, per rapina impropria. Anche in quella circostanza era stato sorpreso mentre tentava di scardinare una grata in ferro per introdursi in un locale commerciale e, quando i militari gli avevano intimato di fermarsi, si era scagliato contro di loro lanciando un bastone e un martello, non fermandosi neppure dopo i colpi di pistola esplosi in aria da uno dei Carabinieri. Ferito in maniera lieve ad una delle gambe dai successivi colpi che i militari erano stati costretti a sparare, all'altezza degli arti inferiori, era stato soccorso e giudicato guaribile dai sanitari in 30 giorni.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings