Trapani Oggi

Tentata rapina alla "Credem", arrestati due pregiudicati palermitani - Trapani Oggi

Marsala | Cronaca

Tentata rapina alla "Credem", arrestati due pregiudicati palermitani

13 Dicembre 2014 12:42, di Ornella Fulco
visite 1186

Sono stati immediatamente individuati e arrestati i due uomini che, ieri mattina, hanno tentato di rapinare la filiale della banca "Credem" di piazza ...

Sono stati immediatamente individuati e arrestati i due uomini che, ieri mattina, hanno tentato di rapinare la filiale della banca "Credem" di piazza Caprera a Marsala. Si tratta di due palermitani, Paolo Carella, 39 anni, e Gaetano Immesi, 51 anni, entrambi con numerosi precedenti per rapina. I due, intorno alle 11.30, si sono introdotti nei locali dell'istituto di credito, armati di cacciavite e pronti a camuffarsi i volti per non essere riconosciuti. L’allarme collegato al metal detector ha, però, attirato l’attenzione di un cassiere che ha notato uno dei due mentre si accingeva a coprirsi il volto con una sciarpa. L'impiegato ha avuto la prontezza di attivare la chiusura delle porte facendo, in tal modo, desistere il rapinatore che si è allontanato, insieme al complice, per raggiungere l'auto lasciata parcheggiata nelle vicinanze. A notarli, mentre fuggivano, è stato un carabiniere della locale Stazione, che si trovava lì per caso, libero dal servizio. Il militare, resosi conto di quanto stava accadendo, ha avvisato la Centrale operativa della Compagnia di Marsala fornendo la descrizione dei due malviventi e del veicolo utilizzato. I posti di controllo immediatamente attivati sull’itinerario di fuga, la strada statale 115 in direzione di Mazara del Vallo, hanno consentito alla pattuglia di militari della Stazione di Petrosino, posizionati all’altezza dell’incrocio di contrada Terrenove Bambina, di intercettare l'auto segnalata e a farla fermare. Sul posto sono giunte anche altre due gazzelle dell’Aliquota Radiomobile. I due occupanti sono stati identificati e, nel corso dei controlli sulla vettura, sono stati rinvenuti il cacciavite e gli indumenti utilizzati dai due per coprirsi i volti all’ingresso della banca. I filmati delle telecamere di sorveglianza a circuito chiuso della banca hanno consentito di confermare che i due uomini fermati e condotti in caserma erano quelli che, poco prima, avevano tentato il colpo alla "Credem". Espletate le formalità di rito i due sono stati trasferiti alla Casa circondariale di Trapani a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie