Trapani Oggi

Terremoto in Turchia, allerta tsunami in Sicilia, Protezione civile in allerta - Trapani Oggi

Mondo

Terremoto in Turchia, allerta tsunami in Sicilia, Protezione civile in allerta

06 Febbraio 2023 07:32, di Redazione
visite 4116

A Porto Palo le prime onde non hanno provocato danni

AGGIORNAMENTO ... La Protezione civile ha dichiarato il fine allerta rosso tsunami in Sicilia, anche se la situazione viene costantemente monitorata, anche dal Presidente della Regione che era stato subito informato.

Un allerta maremoto (tsunami) è stato lanciato dalla Protezione Civile Regionale alle 3 circa di stanotte, a seguito del terremoto di magnitudo 7.9 verificatosi al confine fra Turchia e Siria. Il sisma, infatti, potrebbe generare onde anomale che si ingrossano prima di andare ad infrangersi lungo le coste.

Fortunatamente, da qualche ora, la situazione sembra si stia ridimensionato, pur permanendo il grado di “allerta rosso”, lanciato nella nottata dalla Protezione civile nazionale e che riguarda anche la Sicilia.

Il Dipartimento Regionale - in contatto con Roma - ha infatti comunicato a sindaci e prefetture dei comuni costieri che “l’altezza di onda misurata in Turchia è molto più piccola del previsto e pari a circa 15 cm. Tuttavia i mareografi misurano successive onde, probabilmente causate da ulteriori scosse. Pertanto l’allarme pur ridimensionato permane!”

Treni fermi al Sud dalle 6.30

Si ferma a scopo cautelativo, dalle 6.30, la circolazione ferroviaria iniziando dalle regioni meridionali di Sicilia, Calabria e Puglia, con possibile successiva estensione all'alta Italia a seguito dell'allerta diramata dal dipartimento della Protezione Civile, per possibili onde di maremoto in arrivo sulle coste italiane dopo la scossa di terremoto di magnitudo 7.9 con epicentro tra Turchia e Siria delle ore 02.17. In conseguenza allo stop cautelativo potrebbero registrarsi possibili cancellazioni e ritardi in estensione anche in altre regioni, fanno sapere in una nota le Ferrovie dello Stato.

Il sindaco  di Marsala Massimo Grillo che, assieme alla Polizia Municipale, è in contatto con il Dipartimento della Protezione civile per monitorare la situazione, raccomanda prudenza anche alla popolazione marsalese e - in via precauzionale - invita i cittadini di evitare di percorrere  il lungomare, a stare lontani da spiagge, coste e zone limitrofe a corsi d’acqua, nonché evitare di percorrere a piedi i sottopassi.

Intanto, le prime onde arrivate sulla spiaggia di Porto Palo – comunica la Protezione Civile – sono di piccola altezza e non hanno provocato danni. 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie