Trapani Oggi
Trapani Oggi

Mercoledì, 22 Settembre 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

"Terremoto", simulazione dei Carabinieri a Gibellina vecchia - Trapani Oggi

0 Commenti

15

0

1

0

1

Testo

Stampa

Attualità
Gibellina

"Terremoto", simulazione dei Carabinieri a Gibellina vecchia

24 Maggio 2016 15:43, di Ornella Fulco
"Terremoto", simulazione dei Carabinieri a Gibellina vecchia
Attualità
visite 1326

I militari del 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia” saranno impegnati, domani, in un'esercitazione nell'area del vecchio abitato di Gibellina distrutto dal terremoto del 1968. Sarà simulato l’intervento di una componente specificatamente organizzata del Battaglione per prestare occorso in caso di evento sismico. Presso il Battaglione, che ha sede a Palermo, infatti, è attivo un Reparto di soccorso caratterizzato da accentuata autonomia, rapidità ed efficienza, assicurata grazie ad un’adeguata dotazione di mezzi e materiali, in grado di dispiegare nell’area di crisi, raggiunta entro 6/12 ore, circa 200 uomini con un’articolazione diversificata in relazione alle necessità e secondo le richieste avanzate dalla Direzione comando e controllo nazionale della Protezione Civile. L’area dell'esercitazione è stata scelta per ricordare, nell’occasione, il carabiniere Nicolò Cannella (Medaglia d’Oro al Valor Civile), morto il 25 gennaio 1968 a Gibellina, insieme a quattro vigili del fuoco, mentre si prodigava nell’opera di salvataggio delle persone rimaste sotto le macerie. Sarà allestito un campo di attendamento costituito da un’infermeria, una parte dedicata agli alloggi, una mensa, una posto comando, una cucina da campo, uno shelter trasmissioni (in grado di garantire i collegamenti nell’area di operazioni con il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri) ed un gruppo elettrogeno, che consente la piena autonomia al dispositivo. Nel corso dell’esercitazione sarà effettuato, nella tenda riunioni, un briefing alla presenza del comandante interregionale Carabinieri “Culqualber”, generale di Corpo d’Armata Silvio Ghiselli, del comandante della Legione Carabinieri Sicilia, Generale di Brigata Riccardo Galletta, del Prefetto di Trapani, Leopoldo Falco, del sindaco di Gibellina e di altre autorità locali. Presenti anche una rappresentanza dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Trapani e una scolaresca di Gibellina. Gli studenti potranno visitare il campo e assistere alla cerimonia di commemorazione - durante la quale sarà deposta una corona, in memoria dei caduti nel terremoto, sul “Cretto di Burri” - alla messa, celebrata dal cappellano militare, e all’esibizione della Fanfara del 12° Battaglione Carabinieri Sicilia.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings