Trapani Oggi

Tetraplegico dopo la nascita, l'ASP di Trapani dovrà risarcire con due milioni - Trapani Oggi

Castellammare del Golfo | Cronaca

Tetraplegico dopo la nascita, l'ASP di Trapani dovrà risarcire con due milioni

07 Maggio 2023 12:31, di Laura Spanò
visite 2342

Ma ci sono voluti dieci anni di battaglie legali, consulenze e perizie

La nascita di un figlio che per tanti rappresenta un evento straordinario e normale per una coppia di genitori si è trasformato in un evento tragico. Quel bimbo tanto atteso forse a causa di disattenzione o imperizia da parte dei sanitari o di errori nel protocollo sanitario ha subito danni permanenti molto gravi. Ora il tribunale ha dato ragione alla tesi che vedono responsabile la sanità pubblica disponendo un maxi-risarcimento ai familiari del nascituro.

L’ASP di Trapani dovrà quindi sborsare circa due milioni di euro come ristoro dei danni permanenti. Il bimbo è nato tetraplegico e questo a causa probabilmente di alcuni errori o di leggerezze, sarebbe stato maltrattato al momento del parto. I fatti si riferiscono ad una decina di anni fa e vedono protagonista l’ospedale ‘San Vito e Santo Spirito’ di Alcamo dove, esisteva ancora il punto-nascite, con il il reparto di ostetricia e ginecologia.

La famiglia che risiede nella zona di Castellammare del Golfo, comune che fa parte del distretto sanitario di Alcamo, verrà risarcita. Ma ci sono voluti dieci anni di battaglie legali, consulenze e perizie portate avanti da un avvocato alcamese che alla fine è riuscito a far valere le sue tesi dinanzi al tribunale civile di Trapani. Così è arrivata la condanna nei confronti dell’Azienda Sanitaria Provinciale che dovrà risarcire con circa due milioni di euro la famiglia del bambino nato tetraplegico.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie