Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 22 Ottobre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Trapani, Basket, la Virtus cede al Mia Messina - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

1

1

1

Testo

Stampa

Trapani-Erice

Trapani, Basket, la Virtus cede al Mia Messina

21 Ottobre 2012 15:45, di Niki Mazara
Trapani, Basket, la Virtus cede al Mia Messina
visite 240

Trapani, 20 ottobre – Rocambolesca sconfitta per la Virtus Trapani che nella seconda giornata del campionato di C regionale è stata sconfitta in casa dall’ A.S.D. MIA BASKET di Messina con il punteggio finale di 65 a 61 in favore degli ospiti, al termine di una gara sempre equilibrata e decisa solo nei secondi finali. Una sconfitta inaspettata per la squadra virtussina che nell’ultimo quarto, a tre minuti dalla fine, aveva toccato il suo massimo vantaggio ( 7) sul punteggio di 59 – 52 dando la sensazione di potere controllare la partita, ma che è stata prima raggiunta e poi superata nel finale dai ragazzi del coach Sigillo che con 4 tiri liberi segnati negli ultimi 30 secondi hanno portato a casa la vittoria sfruttando gli errori dei trapanesi nella gestione dei palloni decisivi. E dire che l’inizio era stato promettente per la Virtus con un parziale iniziale di 5 – 0 che forse aveva illuso i virtussini. Poi lentamente la MIA BASKET ha preso il comando dell’incontro rimanendo quasi sempre in vantaggio e chiudendo il primo quarto in vantaggio 18 – 16 nonostante un tiro rocambolesco da tre allo scadere del virtussino FELICE, il giovanissimo atleta trapanese subentrato in cabina di regia a MALTESE, che dal suo ingresso in campo ha provato a dare vivacità al gioco apparso troppo statico in attacco. Stesso andamento nei quarti successivi, con una Virtus troppo macchinosa in attacco e poco precisa al tiro ed una MIA BASKET che con il tiro da fuori e le penetrazioni dei suoi giovani riusciva spesso a mettere in difficoltà i Trapanesi. Il secondo quarto si chiude con risultato di 35/34 a favore degli ospiti. Lo stesso andamento nei quarti successivi con la MIA BASKET che prova ad allungare (48 – 42 a -2,59 dalla fine del terzo quarto) e la Virtus che riesce a rifarsi sotto soprattutto con l’esperienza di POMA che nel terzo quarto segnerà 11 dei 15 punti dell’intera squadra. Il terzo periodo si chiude 50 – 49 per i messinesi. All’inizio dell’ultimo quarto sembra che la Virtus possa fare sua la partita; buona difesa con pochi tiri facili concessi agli avversari ed i canestri di POMA e CAMPO in attacco. Dopo due canestri da sotto prima di POMA e poi di GENCO che avevano portato il punteggio sul 59 – 52 a poco più di 3 minuti dalla fine però si spegne la luce. La MIA BASKET si rifà sotto fino al convulso finale punto a punto. Ad un minuto dalla fine i 5 falli di FELICE che aveva segnato con un 2/2 dai liberi l’ultimo vantaggio virtus (61 -59). A meno 47” ancora parità (61 – 61) poi gli errori di MALTESE e CASTIGLIONE mentre dalla lunetta si dimostra preciso il giovanissimo BELLOMO (classe 96) con un 3/4 che alla fine risulterà decisivo. Il tiro del possibile supplementare di MONTALTO a tre secondi dalla fine si spegne sul ferro (sul 61 -64) e la partita finisce con la gioia dei messinesi che alla fine hanno meritato di portare a casa una vittoria probabilmente inaspettata. Alla fine i migliori realizzatori sono stati CAMPI (14), BARLASSINA (17) ed il giovanissimo BELLOMO (17) per i messinesi; per la Virtus POMA (con tre bombe) alla fine sarà il migliore con 20 punti, poi CAMPO (10), GENCO (9) e FELICE (9). Il Coach Peppe Grasso ha così commentato la partita: “Un brutto inizio di campionato, paghiamo ancora i pochi allenamenti tutti assieme ma soprattutto abbiamo dimostrato di non essere ancora una squadra vera ed in particolare in fase di regia dove evidenziamo limiti evidenti. Abbiamo una squadra esperta ma in campo siamo stati presuntuosi, facciamo troppa confusione e senza un vero playmaker di ruolo fatichiamo parecchio soprattutto in attacco dove troviamo soluzioni estemporanee non ragionando a dovere. FELICE a dispetto della giovane età (’95) ha fatto delle cose interessanti ma non è un playmaker di ruolo. Ci vuole più grinta perché rischiamo, purtroppo, di fare delle brutte figure come stasera in cui giocavamo contro un avversario certamente alla nostra portata. Domenica prossima si va a Cefalù al cospetto di una delle favorite del campionato e dobbiamo rimboccarci le maniche per costruire qualcosa di buono.” Il tabellino: Virtus Trapani – ASD MIA BASKET 61- 65 (16–18, 34–35, 49–50); VIRTUS TRAPANI: Maltese 3, Castiglione 4, Poma 20, Genco 9, Campo 10; Felice 9, Costadura 1, Nicosia, Montalto 3, Asaro 3, Galia, Perrone, All. Grasso. ASD MIA BASKET: Calderazzo 2, Casile 5, Rizzo 7, Gulletta A. 1, Campi 14, Barlassina 17, Cucinotta, Bellomo 17, Pellegrino 2, Gulletta D., All. Sigillo Michele Scandariato

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings