Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 13 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Trapani Calcio, continua il braccio di ferro per la proprietà - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Sport
Trapani

Trapani Calcio, continua il braccio di ferro per la proprietà

28 Maggio 2020 17:33, di Salvatore Morselli
Trapani Calcio, continua il braccio di ferro per la proprietà
Sport
visite 1728

 Una seduta interlocutoria, quella di stamane del Tribunale di Trapani chiamato a decidere in merito al procedimento che vede contrapposti il Trapani Calcio e la FM Service (ex proprietaria del club granata) in merito ad una presunta appropriazione indebita da parte della società trapanese di una fideiussione di 350 mila euro.In relazione a ciò la Fm Service aveva proceduto al pignoramento dei conti granata per un importo superiore a 539 mila euro, mentre sul versante opposto il  presidente Pino Pace e la consigliera Monica Pretti della società granata avevano presentato un esposto alla Procura della Repubblica
Il Tribunale di Trapani ha rinviato la discussione (si terrà il 17 giugno) riservandosi per allora se decidere. Il rinvio è dovuto al mancato deposito della notifica del reclamo a Banca Intesa, che non si è costituita nel corso dell’udienza oggi. Il Tribunale ha chiesto alla Banca, di presentare la notifica del reclamo entro il 3 giugno. Banca Intesa ha cinque giorni di tempo.
Ricordiamo che l’atto di “pignoramento verso terzi” avanzato dalla Fm Service di cui era legale rappresentante Maurizio De Simone, era originariamente di 359.396,73 euro.
Il risultato è che la FM Service srl, con questo atto di pignoramento, di fatto ha bloccato tutti i conti correnti bancari della società granata e “ingiunto” sia alle banche, oltre che la Lega B “ad astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito per cui si procede i beni assoggettati all’espropriazione ed i frutti di essi”.
Nel mentre, si attendono notizie su un altro fronte della “guerra” tra le due ultime proprietà del Trapani Calcio. Il Tribunale delle Imprese di Roma deve decidere, in base al mancato pagamento di due rate consecutive da parte di Alivision alla  Fm Service Srl, così come stabilito dal l contratto di vendita stipulato a Roma, se lasciare il Trapani ad Alivision o viceversa ridarla a Fm Service.
E su tutto incombe la decisione che il Tribunale Federale dovrà prendere dopo la messa in mora della società granata da parte dei dipendenti, che porterà verosimilmente a una penalizzazione in classifica.
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings