Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 08 Agosto 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Trapani Calcio: Sensibile “soddisfatti del nostro lavoro. Su Petkovic opzione della Roma” - Trapani Oggi

0 Commenti

5

2

1

1

2

Testo

Stampa

Sport
Trapani

Trapani Calcio: Sensibile “soddisfatti del nostro lavoro. Su Petkovic opzione della Roma”

03 Settembre 2016 18:37, di Salvatore Morselli
Trapani Calcio: Sensibile “soddisfatti del nostro lavoro. Su Petkovic opzione della Roma”
Sport
visite 395

Bruno Petkovic è ad un passo dalla Roma, ma si tratta di un trasferimento che potrebbe effettuarsi solo a fine stagione. Lo ha detto il diesse del Trapani Pasquale Sensibile durante la conferenza stampa di questo pomeriggio chiarendo che sul giocatore granata la società giallorossa ha esercitato un diritto di prelazione che potrebbe fare valere già a gennaio, fermo restando che gli accordi prevedono che Petkovic rimarrebbe in granata sino a fine campionato. Pasquale Sensibile si è mostrato molto sereno e soddisfatto del lavoro svolto incontrando i giornalisti per fare il punto della appena chiusa campagna trasferimenti. Il Diesse granata, prima di dare spazio alle domande, ha sottolineato come il mercato del Trapani si sia sviluppato in linea con il solito modus operandi, che è quello del buon senso. “Da parte del presidente Morace, con cui mi sentivo spesso e senza il cui assenso non ho concluso nessun accordo, non ho avuto alcun limite di budegt. Anzi, mi ha detto semplicemente di non vendere i giocatori. Analogamente mi sono mosso in perfetta sintonia con mister Cosmi che, da navigato uomo del calcio, non si è fatto prendere da frenesia e con cui abbiamo sempre ragionato per scelte oculate e finalizzate a migliorare il tasso tecnico della squadra. Cosa che, a mio avviso, siamo riusciti a fare”. Indubbiamente , oltre ai colpi in entrata, importante è stato mantenere i “gioielli” granata. “Non mi è stato difficile in primis perché non ci sono state quelle pressanti richieste che si leggevano sui giornali, poi perché i nostri ragazzi sono molto contenti di essere a Trapani e lo hanno dimostrato alla ripresa degli allenamenti a mercato chiuso. Non dimentichiamo, ha sottolineato Sensibile, che Petkovic si è tirato fuori dalla campagna trasferimenti quando esse era ancora in corso”. Il Direttore sportivo del Trapani ha quindi ammesso il dispiacere per non essere riuscito a riprendere Eramo, ma ha sottolineato come da tempo il Trapani avesse nel mirino Colombatto e che l’operazione è riuscita anche in virtù del caos che regnava a Pisa. Quando all’ingaggio di Figliomeni, che qualcuno ipotizzava dovuto ad una caduta di fiducia per Legittimo, Sensibile ha spazzato ogni ipotesi. “ Abbiamo sei difensori, tre coppie, ed è quello che volevamo. Figliomeni è un giocatore di esperienza, fisicamente prestante e con quel pizzico di cattiveria agonistica che è meglio sempre avere”. Su Mistretta e Tumminelli il direttore granata ha detto che si alleneranno con la prima squadra ma da fuori quota giocheranno anche nella Primavera a cui sarà data, con l’arrivo di diversi giovani, maggiore attenzione. Nella lunga chiacchierata Sensile ha anche parlato dei casi Curiale, Montalto, Nadarevic, Martinelli e Terlizzi. Curiale, che è fuori lista sino a gennaio, ha fatto resistenza sul suo trasferimento in Puglia “ e di questo ne sono dispiaciuto. Conosco Davis da anni, ed escludo categoricamente quanto qualcuno ha scritto, cioè che siamo ai ferri corti. Ci siamo chiariti e noi vogliamo il bene del ragazzo. Così come è stato con Montalto che, da trapanese, avrebbe voluto dare di più. Cosmi mi ha detto che lo scorso anno ha tirato diverse castagne dal fuoco, ma con il nostro organico di punte sarfebbe rimasto schiacciato”. Su Terlizzi, ha detto Sensibile, stiamo ragionando e non è escluso che si vada ad una risoluzione consensuale, cosa che è stata fatta con Nadarevic e che stiamo facendo con Martinelli che, comunque, entrerà in uno staff di tre miai collaboratori che faranno da osservatori in Italia e in Europa”. Infine Pasquale Sensibile, sottolineando che a suo avviso il Trapani è squadra “da parte sinistra della classifica” ha ribadito che occorre prima raggiungere la salvezza e poi pensare ad altro. “ Pensare a quanto fatto lo scorso anno come punto di partenza sarebbe sbagliatissimo. Io ho fiducia in questa squadra. Ho vinto due campionati di B con una neo promossa e con una retrocessa e so quali difficoltà si incontrano. Ma l’ambiente intorno alla squadra è sereno, la società, lo sto vedendo personalmente dopo che ne avevo avuto notizie indirette, è quanto di meglio si può avere per lavorare tranquillamente”. Ora la parola passa al campo.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings