Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 09 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Trapani, differenziata di condominio - Trapani Oggi

0 Commenti

4

1

0

0

1

Testo

Stampa

Sport

Trapani, differenziata di condominio

13 Gennaio 2011 12:35, di Niki Mazara
Trapani, differenziata di condominio
Sport
visite 230

Trapani, 13 gennaio 2011 - Al via la prima fase del progetto di raccolta differenziata condominiale, promosso dall’Amministrazione Comunale con la collaborazione della ditta che si occupa della raccolta differenziata con l’utilizzo di campane collocate sul territorio e dei cittadini che finora hanno aderito all’iniziativa. “In questa prima fase – afferma l’Assessore Diego Di Discordia – sono cinque i condomini in cui verrà effettuata la raccolta differenziata condominiale ed auspichiamo di poter incrementare il numero dei condomini che vorranno contribuire ad un miglioramento del servizio e della qualità della vita anche in ambito ambientale”. I condomini in cui verrà effettuata la raccolta differenziata condominiale, a partire da oggi, sono uno in via Terenzio, due in via Rosario Livatino, due in via Vincenzo Di Girolamo. Ai condomini sono stati forniti bidoni da 110 litri, per carta, plastica e vetro, che sono stati collocati all’interno dell’area condominiale. Grazie alla collaborazione dei cittadini e degli amministratori di condominio sono stati concordati giorni e modalità di ritiro. Il ritiro dei rifiuti differenziati verrà effettuato tre volte alla settimana: il martedì per la plastica, il giovedì per la carta ed il venerdì per il vetro. “Con questo progetto – afferma l’Assessore Di Discordia – intendiamo aumentare la percentuale di raccolta differenziata, assicurata finora con il conferimento dei rifiuti all’isola ecologica e presso le campane distribuite sul territorio. Abbiamo voluto avviare un progetto che puntasse sulla collaborazione dei cittadini, che, in maniera assolutamente volontaria, hanno deciso di aderirvi, ritenendo che in questo modo, piuttosto che in maniera impositiva, è più facile modificare le nostre abitudini. Invitiamo anche gli altri condomini a volere aderire all’iniziativa, che non comporta particolari difficoltà e che consente di contribuire ad un miglioramento complessivo dell’ambiente”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings