Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 29 Maggio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

"Trapani riparte" da Vito Galluffo - Trapani Oggi

0 Commenti

5

0

1

1

6

Testo

Stampa

Politica
Trapani

"Trapani riparte" da Vito Galluffo

17 Gennaio 2018 20:45, di Salvatore Morselli
"Trapani riparte" da Vito Galluffo
Politica
visite 882

Si affilano le armi in vista delle prossime elezioni amministrative e tra i soggetti che stanno alacremente lavorando c’è l’associazione “Trapani riparte”. Si tratta, come loro stessi si definiscono in una nota a firma Lilly Vento, di “un team di cittadini portatori delle ansie e delle aspettative di una comunità che si ritiene abbandonata ad un triste logoramento”, che “sta lavorando ormai da mesi ad un ambizioso progetto che prendendo lo spunto dagli ormai classici problemi del territorio, ne guarda la soluzione attraverso la costituzione di gruppi tematici di lavoro guidati, caso per caso, da qualificati quanto competenti soggetti”. Oltre ai temi comuni agli altri competitors (Aeroporto, Porto, Ferrovia, Raccolta differenziata, Università, Cultura, Sport Finanza), gli aderenti a “Trapani riparte” sottolineano come “da oggi bisogna anche cominciare a fare i conti con il forte “messaggio” che ci viene dalla richiesta di costituzione del nuovo comune di Misiliscemi, per cui la Regione ha decretato lo svolgimento di un referendum che dia voce ai cittadini. Al di là di ciò che potrà essere il risultato referendario, c’è tuttavia una ineludibile verità: questa parte del territorio che chiede a voce alta lo “scorporo” dalla casa madre, vive da sempre il problema dell’inesistenza di una rete fognaria e della rete del gas; vive la fatiscenza della rete idrica, del decoro urbano e della cattiva gestione dei collegamenti”. Problemi che “debbono prepotentemente aggiungersi nell’agenda politica di chi, partiti o progetti civici, hanno a cuore l’esigenza dell’integrità territoriale, ma al tempo stesso il dovere di guardare con massimo rispetto a quanti si sono trovati “costretti” a rivendicare questa autonomia. Così come l’agenda dovrà occuparsi anche dell’atavico e quindi irrisolto problema del degrado in cui sono abbandonati numerosi quartieri”. In chiusura il movimento “Trapani riparte” sottolinea come loro punto di riferimento sia l’avvocato Vito Galluffo, penalista che non ha bisogno di presentazione, che “ insieme a tanti altri amici imprenditori e liberi professionisti hanno dato la loro disponibilità a far parte di un progetto di ampio respiro che guarda a restituire alla città di Trapani la perduta “dignità”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings