Trapani Oggi

Trapani Servizi, l'amministratore unico chiede assunzione dipendenti alla SRR - Trapani Oggi

Trapani | Attualità

Trapani Servizi, l'amministratore unico chiede assunzione dipendenti alla SRR

10 Novembre 2018 08:43, di Ornella Fulco
visite 2507

Sono 92 I lavoratori della partecipata del Comune che poi dovranno transitare alla Energetikambiente

Sono 92 I lavoratori della Trapani Servizi che dovrebbero transitare alla Energetikambiente, società che dal 1° gennaio 2019 gestirà il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti a Trapani. Un passaggio, però, che sta incontrando difficoltà dopo il rifiuto del CdA della società d'ambito di adeguare la propria pianta organica, passaggio necessario per tutelare i diritti dei dipendenti come previsto dalla legge.

In una nota inviata alla SRR Trapani provincia nord l'amministratore unico della partecipata del Comune, Carlo Guarnotta, indica i loro nominativi e le rispettive posizioni lavorative utili agli adempimenti previsti dalla legge regionale 8/2010. Il numero si è ridotto, rispetto ai 102 indicati al momento della predisposizione del bando di gara, per effetto del pensionamento e/o decesso di dieci unità. 

Parallelamente alla diffida inviata ieri dal sindaco Tranchida alla SRR perché proceda alla definizione della propria pianta organica, anche l'amministratore unico chiede di procedere all'assunzione del personale indicando i riferimenti normativi e procedurali adottati in casi simili. Guarnotta cita, oltre alla ormai nota legge regionale, anche le linee guida indicate nel 2017 dall'Ispettorato del Lavoro di Messina per il passaggio dei dipendenti dalla ATO alla SRR. Tali indicazioni sono applicabili anche nel caso delle società che siano a partecipazione pubblica per almeno il 90% del capitale sociale e, quindi, anche per la Trapani Servizi che è interamente del Comune di Trapani. 

L'amministratore unico sottolinea che, per evitare interruzioni del servizio, nell'attesa che la SRR provveda a ridefinire la sua dotazione organica inserendo i 92 lavoratori, si procederà, trovando un accordo con l'Energetikambiente e le organizzazioni sindacali di categoria, all'utilizzazione dei dipendenti tramite distacco nella forma speciale prevista  dall'articolo 8 del D.L. 148/1993, convertito nella legge 236/1993, definendo così la procedura ex  articolo 24 della legge 223/1991 già attivata.  

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie