Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 14 Novembre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Truffa e falso, diventa definitiva condanna per due imprenditori - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

1

3

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani

Truffa e falso, diventa definitiva condanna per due imprenditori

10 Marzo 2016 11:48, di Ornella Fulco
Truffa e falso, diventa definitiva condanna per due imprenditori
Cronaca
visite 242

Gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato, in esecuzione dell'ordine emesso dalla Corte di Appello di Palermo, i fratelli Nicolò e Giovanni Adamo, di 51 e 43 anni, titolari di un noto locale del centro storico cittadino. I due devono scontare una condanna, divenuta definitiva, per associazione a delinquere finalizzata a truffa e falso, rispettivamente a 6 e 5 anni di reclusione. Gli Adamo rimasero coinvolti, nel 2009, insieme ad altre tre persone, nell'operazione "I soliti ignoti", condotta da Carabinieri e Guardia di Finanza, le cui indagini erano state avviate già a partire dal 2005 con il coordinamento del sostituto procuratore Andrea Tarondo. Il gruppo sfruttava i fondi messi a disposizione dalla “legge Sabatini” facendo figurare acquisti per aziende commerciali che servivano per ottenere immediate liquidità. Alle richieste di finanziamento, avanzate per conto di altri imprenditori, venivano allegati gli elenchi di beni che non esistevano o erano già in possesso delle aziende beneficiarie e che venivano spacciati per nuovi. Una truffa da due milioni di euro la cui "mente" era il promotore finanziario Paolo Ruggirello (solo omonimo dell’attuale deputato all’Ars). L'uomo, giudicato separatamente, in Tribunale ammise le sue responsabilità mettendo in luce il ruolo dei due fratelli Adamo.

© Riproduzione riservata

Commenti
Truffa e falso, diventa definitiva condanna per due imprenditori
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie