Stefania Mode
meteo Trapani 15.7°
Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 16 Novembre 2018

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Tutto pronto per il "Water GHAims EuroCamp 2018" a Trapani - Trapani Oggi

0 Commenti

3

2

1

2

2

Testo

Stampa

Hab
Sport
Trapani

Tutto pronto per il "Water GHAims EuroCamp 2018" a Trapani

24 Agosto 2018 16:49, di Redazione
Tutto pronto per il "Water GHAims EuroCamp 2018" a Trapani
Sport
visite 183

Prenderà il via domenica prossima, 26 agosto, il 1° "Campus europeo sportivo” a Trapani. In città sono attese rappresentative sportive di Svezia, Polonia, Grecia - oltre ai giovani trapanesi che rappresentano l'Italia - per dar vita a questo importante evento europeo promosso e organizzato dall'ASD Aquarius guidata da Sergio Di Bartolo. Un progetto “Erasmus Plus Sport”, approvato dalla Commissione Europea, il primo del genere a svolgersi a Trapani. Cinquanta atleti europei, più istruttori e dirigenti, si incontreranno “in una condivisione di esperienze finalizzate a sperimentare un nuovo metodo di allenamenti dove non esistano barriere di generi, promuovendo infatti, l'uguaglianza di genere ed inclusione sociale”. Durante la settimana sarà sviluppato un programma di formazione alternativo basato sulla promozione dell’uguaglianza di genere: i giovani atleti avranno l'occasione di sperimentare uno specifico ed innovativo modello di allenamento che, al termine dell'Euro Camp, sarà reso pubblico a più livelli per innescare un cambiamento sociale positivo. Oltre alle attività sportive programmate, il Water GHAims Eurocamp, include anche diverse attività educative, culturali e ricreative che mirano a favorire il reciproco confronto, nonché lo scambio e la condivisione delle rispettive abitudini e buone prassi. L’ASD Aquarius, infatti, ha selezionato intenzionalmente, secondo specifici criteri, i propri partner di progetto: la Helsingborg Simsallskap (Svezia), la WKS Slask (Polonia), il Technological Educational Institution of Western Greece e l’European Institute of Local Development (Grecia) Nella scelta dei primi due partner, associazioni sportive di nuoto, si è tenuto conto della loro posizione geografica (Polonia e Svezia), rappresentanti di diverse culture, mentalità e buone prassi. Per il terzo e il quarto partner (Grecia) è stata presa in considerazione la dedizione e competenza nel lavoro scientifico e nelle indagini statistiche, in particolare nel campo del benessere sociale, dell'equità, dell'uguaglianza di genere e della qualità della vita. Diversi gli stakeholder del progetto: Comune di Trapani, Comune di Erice, Comune di Favignana, Istituto Alberghiero “Ignazio e Vincenzo Florio" di Erice, ATM Trapani, Fitness Club Erice, Litos di Trapani, Joe Pappalardo fotografo, associazioni sportive e culturali locali, organizzazioni di volontariato, esperti in materia di formazione, training, sport, benessere, salute e sana alimentazione. Si prevede un impatto poliedrico e positivo sia per i partner che per i diversi stakeholder coinvolti nel progetto, con un effetto a cascata sulle rispettive comunità: a livello locale, regionale, nazionale e internazionale. Il programma Erasmus plus, nato inizialmente per consentire la mobilità e gli scambi tra studenti e personale della scuola, da qualche anno si è aperto anche ad altri settori, tra cui quello sportivo, offrendo significative opportunità in termini di esperienza, formazione, competenza e crescita personale, ai diversi attori del mondo dello Sport. "Lavoriamo a questa iniziativa - spiega il presidente Di Bartolo - da oltre due anni. A Trapani sicuramente il primo progetto Erasmus Plus Sport approvato dalla Commissione Europea. L’Aquarius è agenzia educativa al pari della famiglia e della scuola. Presso la piscina comunale Tenente Alberti gruppi di lavoro realizzano progetti in cui i valori dello Sport sono la base per formare i futuri cittadini. E a questo proposito vorrei ringraziare i nostri partner già citati e soprattutto i componenti del Team di Progetto Rosalinda Di Marzo, Laura Pipitone, Giacomo Soresi, Leonardo Vona, Joe Pappalardo e Giuseppe Cipolla amico e presidente della ASD Rari Nantes Drepanum. Un grazie speciale anche agli atleti e alle loro famiglie che ospiteranno i loro compagni delle altre nazioni. "Il Water GhAims Eurocamp è un progetto - sottolinea Rosalinda Di Marzo (Team di progetto: euro progettazione della ASD Aquarius) - che mira ad innescare un cambiamento sociale positivo a partire dalle comunità locali di appartenenza, attraverso la creazione di reti di cooperazione internazionale finalizzate alla condivisione e allo scambio di buone prassi. L’implementazione del progetto, in rete con l’istituzione scolastica rappresentata dalla dirigente scolastica Pina Mandina, testimonia la precisa volontà dell’Aquarius ASD di concorrere all’internazionalizzazione di un sistema di istruzione e formazione sportiva sempre più efficace, inclusivo e di qualità “ Si “Trapani - commenta il sindaco Giacomo Tranchida - condivide e fa proprio il progetto Erasmus Sport messo in campo dalla ASD Aquarius esaltando i valori dello sport quale ulteriore linguaggio di comunicazione e incontro fra i popoli e in particolare delle nuove generazioni ed è per questo che lunedì 27 incontreremo i giovani atleti per dare loro il benvenuto nella nostra città. Accoglieremo gli staff nella splendida location di Torre di Ligny, avamposto in cui si mischiano i nostri due mari, ciò rappresenterà simbolicamente il luogo dove si incontreranno le diverse culture europee". "Ritengo - gli fa eco l'assessore allo Sport Enzo Abbruscato - questa iniziativa molto importante e pregevole: un’occasione per promuovere da un punto di vista turistico-sportivo il nostro territorio come luogo in cui si ritrovano i popoli, ma anche occasione per sensibilizzare giovani e adulti alla convivenza civile” “La tematica del superamento degli stereotipi di genere presenti anche nello sport - sottolinea la sindaca di Erice Daniela Toscano - ci è parsa degna di attenzione. E’ per questo che abbiamo aderito al partenariato con l’ASD Aquarius consapevoli quanto lo sport possa veicolare valori positivi nei rapporti tra le persone di etnie, generi, religioni, età anche diverse”. “Siamo lieti di accogliere questi giovani atleti - ha dichiarato il sindaco di Favignana Giuseppe Pagoto - provenienti da diverse aree europee. I valori messi in campo sono quelli dell’accoglienza, dell’inclusione, delle differenze intese come risorsa che unisce i popoli e non li allontana. Un’ottima occasione per portare il nome delle Egadi e i magnifici posti di questo territorio in Europa". “Anche la nostra scuola che è agenzia educativa privilegiata di esperienze formative psico-fisiche, di civismo e solidarietà - spiega Pina Mandina, dirigente dell'IPSEOA - aderisce a questo progetto in partenariato di collaborazione con l’ASD Aquarius. IPSEOA e Aquarius sono partner “permanenti” perchè portatori degli stessi interessi “sociali”. Lo sono stati in progetti promossi dalla scuola, come ad esempio quelli rivolti al superamento delle cause di dispersione scolastica, di sensibilizzazione alla legalità ed alla cittadinanza attiva. Il nostro Istituto è molto attento alla complessità crescente dei bisogni sociali, sportivi ed educativi del nostro tempo e la tematica del rapporto tra i generi è attualissima e complesso. Ecco perché riteniamo validissima la tematica trattata e importante il nostro aiuto alla realizzazione del progetto”.

© Riproduzione riservata

Commenti
Tutto pronto per il "Water GHAims EuroCamp 2018" a Trapani
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie