Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 10 Maggio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

"U Santu Patri", mostra al museo "San Rocco" - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

1

2

1

Testo

Stampa

Cultura
Trapani

"U Santu Patri", mostra al museo "San Rocco"

22 Settembre 2016 16:53, di Niki Mazara
"U Santu Patri", mostra al museo "San Rocco"
Cultura
visite 387

Si inaugura sabato prossimo, 24 settembre, alle 20, al Museo di Arte Contemporanea “San Rocco” la mostra “U Santu Patri: sette artisti di fronte alla santità di Francesco di Paola”. Si tratta di un allestimento con artisti di rilievo, nel panorama nazionale e internazionale, che si sono cimentati sulla rielaborazione artistica della vita di un santo, esperienza originalissima nel panorama dell’arte contemporanea. "Per la prima volta l’arte contemporanea entra nella vita misteriosa di uno dei santi più timidi, introversi e contemporaneamente ‘terribili’ della chiesa cattolica – spiega il direttore del Museo San Rocco e curatore della mostra don Liborio Palmeri - Il valore degli artisti della mostra è indiscusso: tre di loro: Gianni Dessì, Giuseppe Gallo e Andrea Aquilanti sono stati più volte presenti alla Biennale di Venezia” L’allestimento valorizza tre momenti che compongono un unico percorso: uno dell’amore; uno della conoscenza; l’ultimo della contemplazione. Nel primo momento il visitatore si trova a tu per tu col volto del Santo, in un emozionante incontro con la statua in legno tela e colla del settecento proveniente dalla Chiesa di San Nicola, e - se vuole - può compiere un gesto antichissimo: accendere una candela per esprimere un desiderio o offrire una preghiera. “Ma l’amore deve condurre alla conoscenza – continua Palmeri - e allora il percorso propone il racconto iconografico di cinque miracoli rappresentati nella chiesa di San Francesco di Paola a Siviglia e si conclude con la riproduzione di una stampa che i nostri marinai trapanesi tenevano sulle barche per invocare la protezione del Santo nei momenti di pericolo. A questo punto è l’arte contemporanea a farci entrare nel silenzio e nella contemplazione attraverso un incrocio originale di tecniche espressive: pitture, sculture, istallazioni e video”. L’inaugurazione della mostra sarà preceduta dalla presentazione degli atti del X Convegno AMEI (l’associazione che riunisce i Musei ecclestiastici d’Italia) dedicato a “I Musei ecclesiastici di fronte alla sfida del contemporaneo” (Palermo-Monreale, 5-7 novembre 2015, a cura di D. Primerano, Casa editrice TEMI, 2016). Con inizio alle ore 18.30 nella chiesa di Sant’Agostino interverranno don Valerio Pennasso, direttore dell’Ufficio nazionale per i Beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale italiana, Domenica Primerano presidente nazionale dell’AMEI e monsignor Liborio Palmeri direttore del Museo “San Rocco”. Concluderà il vescovo Pietro Maria Fragnelli. Subito dopo relatori e pubblico si sposteranno presso la sede del Museo “San Rocco” per l’inaugurazione della mostra. Nell’occasione l’ensemble musicale “Animeincanto” eseguirà “Convertitevi sinceramente” tratto dalle Lettere di San Francesco di Paola per flauto, violoncello e voce soprano su musiche originali del maestro Vincenzo Toscano e un Inno, in dialetto siciliano, che racconta i miracoli del santo scritto per la mostra di Trapani su testo di Liborio Palmeri e musica originale sempre del maestro Toscano. La mostra, ad ingresso libero, sarà aperta fino al 16 novembre ogni mercoledì, giovedi, venerdì e sabato dalle ore 17 alle ore 20. Domenica su prenotazione ai numeri: 328/0247474 oppure 349/1518995

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings