Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 13 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Udienza Gup Cutrara: il comune di Castellammare ha proposto la costituzione parte civile - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Castellammare del Golfo

Udienza Gup Cutrara: il comune di Castellammare ha proposto la costituzione parte civile

26 Febbraio 2021 08:42, di Laura Spanò
Udienza Gup Cutrara: il comune di Castellammare ha proposto la costituzione parte civile
Cronaca
visite 781

Udienza preliminare ieri innanzi al GUP del Tribunale di Palermo, giudice Annalisa Tesoriere, che ha riguardato gli indagati dell’operazione antimafia “Cutrara”. Operazione che ha interessato il territorio di Castellammare. Ieri sono state prodotte documentazione e perizie tecniche di parte da alcuni difensori, tra questi gli avvocati Giacomo Frazzitta del Foro di Marsala e da Fabrizio Biondo del Foro di Palermo che difendono il Sindaco di Castellammare del Golfo Nicolò Rizzo, accusato di favoreggiamento reale aggravato dall’aver favorito la mafia. Nel corso dell'udienza il pm Francesca Dessì ha prodotto inoltre ulteriori annotazioni di servizio in merito alla posizione di uno degli indagati. Ieri poi il Comune di Castellammare del Golfo, difeso dall’avvocato Antonino Rallo del Foro di Marsala, ha proposto la costituzione di parte civile. Hanno chiesto di essere ammesse come parte civile anche la Fondazione Caponnetto e una delle parti offese. Il Giudice non si è espresso sull’ammissioni delle altre parti civili, così come non si sono espressi i difensori degli indagati, tutto rinviato al prossimo 10 marzo.Nella prossima udienza si procederà con l’eventuale rinvio a giudizio e la scelta del rito per tutti gli indagati. Il blitz fu effettuato dai Carabinieri del Reparto Operativo provinciale su disposizione della Procura antimafia di Palermo, pm De Leo e Dessì. Ventuno gli indagati originari. Nel corso della scorsa udienza preliminare, è stata dichiarata la morte di uno degli indagati, il 73enne Sebastiano Stabile.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings