Trapani Oggi
Trapani Oggi

Giovedì, 04 Giugno 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Udienza Scrigno. Gup rigetta richiesta abbreviato condizionato - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca
Trapani-Erice

Udienza Scrigno. Gup rigetta richiesta abbreviato condizionato

30 Gennaio 2020 05:46, di Laura Spanò
Udienza Scrigno. Gup rigetta richiesta abbreviato condizionato
Cronaca
visite 1265

Ieri il giudice Filippo Serio ha sciolto le riserve sulle richieste di abbreviato di molti imputati ed ha finito l'udienza preliminare con la discussione per gli altri rimasti, quelli che non patteggiano e vanno a dibattimento. Il Gup in particolare ha rigettato la richiesta dell'abbreviato condizionato all'ascolto di alcuni testimoni per Francesco Orlando (già condannato per mafia), il presunto capo della cosca di Favignana, Vito D'Angelo e Pietro Cusenza, che dopo l'arresto iniziò a collaborare con i pm palermitani ed ha disposto lo stralcio delle signole posizioni.Orlando e Cusenza saranno processati con l’abbreviato “secco” , mentre D’Angelo sarà giudicato con il rito ordinario.
Altri due imputati, Maria Cardella Cardella e Filippo Tosto, invece, patteggeranno la condanna il prossimo tre febbraio mentre tutti gli altri indagati andranno a processo con il rito ordinario. Hanno chiesto di essere processati con il rito abbreviato i fratelli Francesco e Pietro Virga, l'ex assessore del comune di Trapani, Ivana Inferrera e il marito Ninni D'Aguanno, il presunto capo della famiglia di Paceco Carmelo Salerno, il suo braccio destro Francesco Peralta, Michele Alcamo, Tommasa Di Genova e Mario Letizia.
Quindici le parti civile ammesse. Tra i comuni: Trapani, Paceco, Favignana, Valderice, Campobello e Castelvetrano. Si tratta di Comuni nei cui territori si sono verificati molti dei fatti “incriminati”, e la cui “vita democratica” sarebbe stata minata dalle malefatte dei protagonisti dell’inchiesta.
L’operazione antimafia Scrigno venne condotta dai carabinieri lo scorso mese di marzo

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings