Trapani Oggi
Trapani Oggi

Venerdì, 18 Settembre 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Un brutto Trapani Calcio batte Catanzaro - Trapani Oggi

0 Commenti

4

0

1

0

5

Testo

Stampa

Un brutto Trapani Calcio batte Catanzaro

20 Dicembre 2010 10:38, di Niki Mazara
Un brutto Trapani Calcio batte Catanzaro
visite 295

Trapani,19 dicembre 2010- Un brutto Trapani ha avuto ragione del Catanzaro, ultimo in classifica con soli due punti e con i giocatori che da luglio non percespsicono un euro. Il Trapani ha giocato una gara stucchevole con gli ospiti vanno al riposo sul nulla di fatto e con tre sole azioni degne di nota. La prima al 24’ con una punizione di Barraco per Mastrolilli che va ad un impatto debole con il pallone, la seconda al 38’ con una punizione a giro di Capicotto un metro a sinistra di Dolenti e quindi al 40 un cross di Coco incontro al quale Mastrolilli, ancora lui, va svuotato. Nella ripresa i granata, fischiati sonoramente dal pubblico dopo il duplice fischio del direttore di gara, tornano in campo più determinati e vanno in gol subito: Barraco da destra crossa un pallone su cui arriva Coco di testa. La palla supera il portiere ma irrompe Cutaia , in posizione che il guardalinee reputa irregolare , che la mette dentro. Gol annullato. Al 3’ Filippi sposta la palla ancora per Barraco, cross pronto ma gli avanti granata sono altrove. Un minuto dopo gran gol di Corapi che, appena oltre la metà campo granata stoppa palla, vede Dolenti appena fuori dall’area di porta e cerca un lungo pallonetto che, trasportato dal vento, si insacca alle spalle del portiere granata. Il Catanzaro a questo punto ci crede, ma i locali corrono ai ripari:fuori Lupo e Cianni , dentro Perrone e Pirrone. Al 21’ il Trapani pareggia: gran botta di Cutaia da fuori area, palla sotto la traversa e quindi a terra. Per il guardalinee è oltre la linea e convalida il gol tra la protesta dei catanzaresi. Un minuto dopo Perrone di tacco serve Coco, ma prima che questi tiri Basile lo anticipa in angolo. mIl sorpasso avviene al 30’ punizione di Barraco che rimette la sfera in area, stacca Pagliarulo, palla sulla traversa e quindi sui piedi di Perrone che, lesto, in semirovesciata, mette dentro il suo ottavo gol stagionale. Sembra fatta, ma Mastrolilli complica la vita ai suoi rimediando due ammonizioni per falli a centro campo in un solo minuto e quindi lasciando i granata in 10. Il Catanzaro ci prova sino all’ultimo e al quarto dei sei minuti di recupero Corapi, sempre lui, dalla bandierina impensierisce Dolenti che stavolta non si fa beffare. Finisce con Perrone che va a salutare i tifosi sotto la curva e con i ragazzi di Aloi che mestamente abbandonano il campo. Ma, certamente, a testa alta.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings