Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 22 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Un immenso Trapani non basta, in serie A ci va il Pescara - Trapani Oggi

0 Commenti

6

2

3

2

0

Testo

Stampa

Video
Trapani

Un immenso Trapani non basta, in serie A ci va il Pescara

09 Giugno 2016 22:59, di Salvatore Morselli
Un immenso Trapani non basta, in serie A ci va il Pescara
Video
visite 359

Un pari, solo un pari che non basta a ribaltare il 2-0 dell’andata. In serie A va il Pescara, formazione costruita per andare nella massima serie. Il Trapani resta al palo, ma nella serata della delusione per non essere riusciti a centrare l’obiettivo, c’è il saluto della tifoseria, immensa, che ha ringraziato la Banda Cosmi per quello che ha fatto, facendo sognare una città, una Regione, imponendo all’attenzione dell’Italia intera questa voglia di affermazione di un piccolo centro di poco meno di centomila abitanti. Trapani ottiene il miglior risultato sportivo della sua storia centenaria e la consapevolezza di una grande stagione. Resta certamente l’amarezza per non essere riusciti a ottenere la promozione, ma va bene così. Una partita impensabile lo scorso gennaio, addirittura fantascienza cinque anni fa. Una gara improba, dove si riparte da uno 0-2 da ribaltare contro il Pescara grandi firme, da Lapadula, uno che quest’anno segna anche seduto in poltrona a casa sua, a Memushaj, nazionale dell’Albania rivelazione allenata da De Biase,ai giocatori quali Caprari, Crescenzi, l’inossidabile Campagnaro e tanti altri. Da fare tremare i polsi. Ma così non è stato, il Trapani ha giocato una grande gara ma a passare il turno sono gli ospiti. Si gioca davanti a circa ottomila spettatori, con il nuovo record di incassi. Parterre di lusso con in testa il presidente della Lega B Andrea Abodi, procuratori (Moggi junior), allenatori ( visto Silvio Baldini ex Palermo, un Roberto Boscaglia che manifesta il suo tifo granata). Pronti, via e subito un contatto, (fortuito? ) di Lapadula su Petkovic, Maresca lo redarguisce. Come redarguisce al 2’ Torreira che va a colpire Nizzetto. Al 5’ Citro servito in verticale da Coronado entra in area, punta Fiorillo e lo supera. A centro campo Eramo viene colpito al volto, si accende una mischia e nel caos l’arbitro ammonisce Correira e Fazio. Al 9’ Caprari entra in area, Scognamiglio lo tiene e Nicolas salva in angolo. Partita vibrante con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 20’ cross di Fazio da destra e Fiorillo respinge con i pugni evitando che sulla sfera arrivi Citro che è in agguato. Al 22’ ci prova Coronado ad impensierire gli avversari mettendo palla al centro area, di poco alta per Citro che non è un pivot. Trapani vicino al raddoppio al 23’ con Coronado che servito da Petkovic va al tiro, ma sulle spalle di un difensore adriatico. Al 28’ duetto Petkovic Citro che in area va al tiro, ancora una volta la difesa pescarese si salva mettendo in angolo. Al 35’ errore difensivo dei granata con Verre che serve Lapadula che si presenta solo davanti a Nicolas che gli si oppone con il corpo salvando la rete, Stessa azione un minuto dopo con Pasquato ma ancora una volta Nicolas salva. Su capovolgimento di fronte Nizzetto metta palla davanti Fiorillo, ma né Citro né Coronado vanno all’impatto e la palla si spegne fuori. Al 40’ il Pescara reclama un rigore per un presunto mani di Pagliarulo, ma Maresca indica l’angolo. Poi, al 42’, Caprari atterra Nizzetto in posizione centrale dai 35 metri, giallo per il pescarese. Al tiro Petkovic che aggira la traversa e palla che sfiora il palo con Fiorillo che non si sarebbe arrivato. Rischio ancora una volta per il Trapani con Verre che al 45’serve Pasquato in area, palla appena lunga che finisce fuori. Maresca non concede recupero e si va negli spogliatoi con i granata avanti di un gol. Al rientro in campo si ricomincia Pescara che cerca di pungere con le ripartenze. Al 51’ Cosmi mette dentro Barillà al posto di Fazio retrocedendo sulla linea di difesa Eramo. Al 56’ pareggio del Pescara. Nicolas rimette con le mani a Petkovic che perde palla, Verre dai 40 metri piazza la palla nella porta sguarnita. Petkovic prova a farsi perdonare con una rovesciata in area ospite al 59’, ma la palla è alta. Al 63’ Lapadula va via a Scognamiglio che lo mette per terra. Fallo da ultimo uomo, espulsione. Proteste e il gioco si ferma per sei minuti. Al 75’ Ciaramitaro solo di poco fuori area colpisce male e palla fuori. Il Trapani si getta in avanti con il cuore piu che con la mente, ma il direttore di gara lo punisce con una serie di falli fischiati contro facendo ulteriormente innervosire i tifosi che reclamano un rigore per fallo su Petkovic, ma Maresca ignora. Trapani generoso si conquista una punizione all’87 dai 30 metri in posizione centrale, Montalto sulla barriera. Al 91’ Petkovic di testa impegna Fiorillo e si ripeta al 95’ ma Fiorillo para. Fforse l’ultima occasione per cercare di riaprire la partita. Il pubblico capisce che è finita e si alza in piedi a salutare i granata ringraziandoli per il sogno vissuto. Finisce l’anno sportivo 2015-2016, un anno da ricordare. Ora il rompete le righe, con l’attesa già per l’anno prossimo. Trapani - Pescara 1-1 Trapani: Nicolas 7, Perticone 7, Pagliarulo 7, Scognamiglio 7, Fazio 7 (51’ Barillà 6,5) , Eramo 7 ,(71’ Montalto s.v) Nizzetto 7 (71’ Ciaramitaro s.v.), Coronado 7, Rizzato 7, Citro 7,5, Petkovic 6,5 . a disposizione Fulignati, Daì, Camigliano, Basso, Ciaramitaro, Barillà, Montalto, Torregrossa, De Cenco. All. Serse Cosmi Pescara: Fiorillo 6, Zampano 6 , Campagnaro 6, Fornasier 6,5, Crescenzi 6,5, Verre 7,5, Torreira 6 ( 60’ Bruno 6) , Benali 6,5 (88’ Acosta s.v.) , Pasquato 6,5, Caprari 7 ( 85’ Selasi s.v.) , Lapadula 7 a disposizione Aresti, Bruno, Verde, Zuparic, Acosta, Selasi, Vitturini, Mitrita, Cappelluzzo. All. Massimo Oddo Arbitro Maresca di Napoli, assistenti De Meo di Foggia e Mondin di Treviso, quarto uomo Soricaro di Barletta, addizionali di porta Manganiello di Pinerolo e Pinzani di Empoli. Reti. Al 5’ Citro. 57’ Verre, Note. Spettatori 7787 per un incasso di 101301 angoli a , recupero 0/ 5 , allontanato Faggiano, espulso Scognamiglio, ammoniti per Fazio, Scognamiglio, Coronado, Nizzetto, Petkovic, Nicolas, per il Trapani, Torreria, Caprari, Fiorillo Lapadula, Campagnaro per il Pescara

© Riproduzione riservata

Loading the player...
Commenti
Un immenso Trapani non basta, in serie A ci va il Pescara
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie