Trapani Oggi
Trapani Oggi

Domenica, 18 Aprile 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Ustica Lines acquisisce Siremar, ufficializzato l'accordo - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

3

1

7

Testo

Stampa

Attualità
Trapani

Ustica Lines acquisisce Siremar, ufficializzato l'accordo

14 Aprile 2016 08:10, di Ornella Fulco
Ustica Lines acquisisce Siremar, ufficializzato l'accordo
Attualità
visite 599

L’acquisizione definitiva di Siremar da parte della Sns, Società di Navigazione Siciliana, è cosa fatta. I dettagli sono stati illustrati ieri nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Palazzo Steri a Palermo. La compagnia di navigazione, partecipata al 50 per cento tra Caronte&Tourist e Ustica Lines, subentra alla Regione siciliana che controlla il pacchetto di maggioranza di "Mediterranea holding", azionista della Compagnia delle isole - presieduta dall'armatore Salvatore Lauro - che, quattro anni fa, aveva rilevato la Siremar. L'operazione allora fu resa possibile grazie a una fideiussione della Regione di circa 30 milioni. La vicenda ebbe dei risvolti giudiziari e prima il Tar e poi il Consiglio di Stato hanno accolto il ricorso presentato dall'Ustica Lines per un aiuto di Stato che si configurava come concorrenza sleale sul mercato e la gara venne annullata. "Con mezzi nuovi - ha spiegato Ettore Morace - armonizzeremo i servizi le tariffe non saranno modificate e saranno mantenuti i lavoratori. Ci saranno imbarcazioni nuove e moderne, dotate di tutti confort, e mezzi di riserva per mantenere sempre i collegamenti. Dalla prossima settimana ci saranno tre mezzi in più in Siremar, uno a Milazzo, uno a Trapani di riserva e uno in più per le Eolie". Sns ha assorbito in toto gli oltre 350 dipendenti rispettando anche le procedure sindacali con un accordo che ha preceduto la firma del contratto di acquisto avvenuta lo scorso 11 aprile a Roma. "La cifra dell'operazione - ha spiegato Vincenzo Franza - è di 55,1 milioni di euro. Il Tar ci ha detto di tornare all'offerta di quattro anni fa. La convenzione con lo Stato è per 12 anni". La Sns opererà su tutte le tratte previste dai contratti di servizio in Sicilia. L'accordo tra i soci prevede che l'Ustica Lines si occupi dei collegamenti tramite gli aliscafi mentre Caronte&Tourist del segmento traghetti. Il piano industriale prevede l'immissione immediata in servizio di quattro aliscafi, il rinnovo della flotta, l'ottimizzazione degli orari. Nel corso della conferenza stampa è stato annunciato anche il nuovo nome dell'Ustica Lines che si chiamerà Liberty lines. "Volevamo fare in modo - ha spiegato Ettore Morace - che il nostro nome non fosse legato solo all'isola di Ustica, visto che gestiamo il servizio di trasporto con aliscafi in tutta la Sicilia, e nello stesso tempo rimanere fedeli al nostro concept aziendale. La Liberty lines - ha aggiunto - è la compagnia marittima con la più grande flotta di mezzi veloci al mondo. Adesso abbiamo anche il più grande aliscafo del pianeta (il Gianni M., varato lo scorso 24 marzo nel cantiere trapanese della società ndr). Un cammino fatto di occupazione, competitività e maggior sicurezza".

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings