Trapani Oggi

Vacanze di fine estate in Sicilia: cosa visitare - Trapani Oggi

Vacanze di fine estate in Sicilia: cosa visitare

31 Agosto 2021 17:13, di Eros Santoni
visite 1355

La Sicilia è una tra le mete italiane più gettonate da turisti italiani e stranieri, grazie al patrimonio storico-artistico, i meravigli

La Sicilia è una tra le mete italiane più gettonate da turisti italiani e stranieri, grazie al patrimonio storico-artistico, i meravigliosi paesaggi, una tra le cucine migliori d’Italia e l’ospitalità. Le spiagge dell’isola, numerosissime, spaziano tra spiagge attrezzate e spiagge libere, più naturali e selvagge. Il mare, di una bellezza inebriante, la temperatura mite anche d’inverno, la presenza dell’Etna, ed un entroterra tutto da scoprire, fanno della Sicilia una metà turistica fruibile tutto l’anno.

Sono molti anche i vip che decidono di passare le loro vacanze sull’isola. In questi giorni sta facendo particolarmente scalpore la visita del miliardario fondatore di Amazon, Jeff Bezos, il cui maxi yacht di 138 metri è stato avvistato al largo delle isole Eolie.

Di fatto, anche questa estate la Sicilia è stata in grado di offrire vacanze sicure ai turisti che hanno deciso di trascorrere sull’isola le proprie ferie. Ma non è finita, settembre infatti è uno tra i mesi migliori per visitare l’isola, che lentamente si sta svuotando dai turisti di agosto. I prezzi sono inferiori, i luoghi meno affollati, e la sicurezza è maggiormente garantita.

Muoversi all’interno dell’isola è possibile grazie ai mezzi pubblici, come autobus o treni, ma è sempre preferibile noleggiare un’auto, in modo da raggiungere in completa autonomia anche i luoghi più ameni e meno frequentati dell’isola. Tramite collegamenti marittimi è anche possibile raggiungere le isole minori come Eolie ed Egadi.

Le scelte di viaggio in questa isola sono numerosissime, vista anche la vastità di questa terra. Scegliere la meta non è quindi cosa scontata. Ecco di seguito alcuni consigli per organizzare al meglio un tour dell’isola in completa sicurezza.

Le 5 città da visitare assolutamente

Restringere ad una rosa di 5 città, per descrivere le più belle dell’isola, è difficile, ma necessario se le si vuole visitare al meglio. Sono città visitabili tutto l’anno, in estate, ovviamente, vale sempre la regola di evitare le ore più calde. Da ognuna di queste città si può partire per un tour a tappe alla scoperta dell’isola, della sua storia, della natura incontaminata, dell’arte e dei sapori.

1. Trapani: cittadina nella Sicilia nordoccidentale, si estende in una lingua di terra tra mare e montagna, e volge il suo sguardo verso le isole Egadi. Nel XVI secolo era famosa in tutta Europa per gli artigiani che qui lavoravano il corallo. Il centro storico della città è quasi interamente pedonale. E muovendosi a piedi è facile visitare i principali luoghi d’interesse.

2. Taormina: una perla del Mediterraneo, è una città medievale arroccata su di uno sperone roccioso. Goethe la descrisse come «Il più grande capolavoro dell’arte e della natura». 

3. Catania: città barocca per l’eccellenza, antica, ricca di cunicoli sotterranei, si trova alle pendici del vulcano. Talmente vicino che un detto locale recita che «quando il vulcano starnuta, Catania trema.» Un’intera vacanza non basterebbe per scoprirla tutta, vale sempre la pena tornare dunque, anche per assaggiare le meraviglie culinarie offerte.

4. Siracusa: altra tappa irrinunciabile se si visita l’isola. Siracusa, antichissima e ricca di storia, si adagia sulla costa orientale della Sicilia e si allunga fino all’isola di Ortigia, centro storico della città, collegato alla terraferma da tre ponti. Difficile descrivere l’atmosfera e la bellezza di questa città, non rimane che visitarla.

5. Ragusa Ibla: antica, ricca di scalinate e palazzi nobiliari, Ragusa Ibla è un dedalo di viuzze in stile barocco. Qui chiunque potrà colmare gli occhi di una bellezza appartenente ad un’altra epoca perdendosi tra le vie strette e ripide della vecchia città. Ai piedi della città scorre un fiume, bordato dagli orti cittadini, il cui rumore echeggia fino in città.

Come passare il tempo libero durante un viaggio in Sicilia

Le città elencate finora sono di una bellezza mozzafiato, ricche di storia e luoghi da visitare, ma distanti tra loro, e per visitarle è necessario tempo, anche considerando il tempo necessario per gli spostamenti. Sul finire dell’estate, inoltre, può capitare di imbattersi in giornate di maltempo. Se in Sicilia il clima è solitamente caldo e soleggiato, sul finire dell’estate può capitare di ritrovarsi bloccati da piogge anche torrenziali.

Fortunatamente le giornate di maltempo sono solitamente rare e passeggere. Aspettando che torni il sole, le opzioni per passare il tempo sono le stesse che hanno avuto successo durante la pandemia: la musica di Spotify, i contenuti in streaming di Netflix o Amazon Prime, che offrono anche film e documentari ambientati in Sicilia, o, per chi volesse sfidare la sorte, i giochi dei casinò online.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie