Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 31 Luglio 2021

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Valderice, Il Pd: Il consiglio rinunci al gettone presenza” - Trapani Oggi

0 Commenti

7

0

0

0

0

Testo

Stampa

Trapani

Valderice, Il Pd: Il consiglio rinunci al gettone presenza”

19 Ottobre 2011 21:15, di Niki Mazzara
Valderice, Il Pd: Il consiglio rinunci al gettone presenza”
visite 312

Valderice, 19 ottobre 2011-. Botta e risposta tra il sindaco di Valderice Camillo Iovino ed il locale Pd. Il primo aveva accusato l'opposizione di demagogia in merito alla riduzione delle spese istituzionali, il secondo ha risposto immediatamente ieri in Consiglio Comunale, facendo approvare un Ordine del Giorno proposto dai gruppi del PD e dell'UDC con il quale i consiglieri comunali hanno  rinunciato al gettone di presenza. Nel contempo i consiglieri che hanno approvato il provvedimento “ invitano il Sindaco e la Giunta Municipale ad azzerare le proprie indennità, che rappresentano peraltro la voce più corposa, e a destinare le somme che si renderanno così disponibili, in favore delle politiche attive del lavoro, delle famiglie valdericine, delle associazioni culturali e sportive  locali e del Carnevale Valdericino poiché l'Amministrazione Comunale non ha previsto per questi un solo euro nel bilancio di previsione 2011. Tale decisione, si legge in una nota diffusa dal capogruppo del Pd Francesco Cicala,  contribuirà, quindi, anche al rispetto del Patto di Stabilità”. Cicala poi affonda “L'Ordine del Giorno, oltre ad ottenere naturalmente il voto favorevole dei gruppi del PD e dell'UDC, è stato votato anche dal consigliere comunale di Alleanza per l'Italia e dall'unico consigliere comunale appartenente a Forza del Sud, che così ancora una volta ha sottolineato la propria distanza dall'attuale governo cittadino. Il PDL, partito che appoggia l'Amministrazione Comunale ha votato contro perché incomprensibilmente non condivide l'invito rivolto al Sindaco ed agli Assessori di azzerarsi le proprie indennità!” e inoltre aggiunge che “ nel rispetto del diritto di replica alle infondate dichiarazioni del Sindaco Iovino rese nella giornata di ieri sulla questione, che i consiglieri comunali che hanno approvato l'ordine del giorno in argomento hanno rinunciato ai gettoni di presenza sin dal primo luglio u.s. a differenza dei consiglieri del PDL che, spiazzati dalla nostra iniziativa, vi hanno rinunciato a partire dal 12 ottobre 2011; e che la precedente Amministrazione Comunale, di cui ho fatto parte si è ridotta l'indennità di oltre il 30%, cosa che, alla luce delle dichiarazioni del Sindaco Iovino, non farà probabilmente l'attuale compagine amministrativa, disattendendo per l'ennesima volta le determinazioni del Consiglio Comunale. Per le altre amministrazioni comunali che nel tempo si sono succedute rinvio alla “buona memoria” di Iovino che ne faceva parte quando ancora era socialista”.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings