Trapani Oggi

Valderice, sul bilancio interviene l'ex assessore - Trapani Oggi

Trapani |

Valderice, sul bilancio interviene l'ex assessore

06 Ottobre 2011 15:44, di Niki Mazzara
visite 693

Valderice, 6 ottobre 2011- In vista della riunione del Consiglio Comunale di Valderice chiamato ad  esitare finalmente il bilancio di previsione 2011,...

Valderice, 6 ottobre 2011- In vista della riunione del Consiglio Comunale di Valderice chiamato ad  esitare finalmente il bilancio di previsione 2011, il dotto  Giuseppe Martinico,ex Assessore alle Finanze, ha inviato una nota in cui screive” Nella mia breve esperienza di Assessore alle Finanze - in rappresentanza del gruppo politico API - ho potuto verificare di persona la grande difficoltà a far quadrare il bilancio, ingessato dalla elevata spesa del personale e surclassato dalle legittime richieste dei settori, dalla viabilità alle scuole, al sociale, allo sviluppo economico che ho dovuto disattendere per mancanza di risorse. La mancata consapevolezza della gravità della situazione ,continua Martinico, e l’assenza di una strategia di politica economico finanziaria, assieme alla diminuzione dei trasferimenti ordinari dello stato e della regione rispettivamente di € 280.000,00 circa e di € 170.000,00 circa, hanno condotto l’Ente a un bilancio che stenta a rispettare l’equilibrio tra entrate ed uscite e che non rispetta il patto di stabilità. Infatti , evidenzia Martinico, il bilancio di previsione 2011 è stato esitato con parere non favorevole dal Collegio dei Revisori per l’aspetto che riguarda il mancato rispetto del patto di stabilità.Circostanze queste che comporterebbero una serie di penalizzazioni per il Comune di Valderice nel 2012, quali riduzione dei contributi dello Stato, limitazioni nelle spese ordinarie, divieto di procedere all’assunzione di personale (compresa la stabilizzazione precari), il divieto di contrarre mutui, etc. .  Conseguenze che contribuirebbero a peggiorare la già grave situazione socio economica dei nostri cittadini. Allo scopo di evitare ciò e nell’auspicio di salvaguardare il precipuo diritto dei consiglieri comunali, di poter votare uno strumento finanziario legittimo, che abbia concrete possibilità di rispettare il patto si stabilità, proporrei al Consiglio Comunale tutto, maggioranza ed opposizione, un grande gesto di responsabilità, concordando assieme al Dirigente dei Servizi Finanziari e al Collegio dei Revisori un’impostazione del bilancio che rispetti in pieno anche il patto di stabilità. Ciò non allo scopo di rendere un vantaggio all’una o all’altra parte politica, ma al solo scopo di salvaguardare l’interesse dei cittadini di Valderice. Superata la fase del bilancio 2011, alla vigilia dell’ormai imminente 2012, proporrei , conclude l’ex assessore, un tavolo di discussione tra tutte le forze politiche per affrontare il grave problema finanziario del Comune, per parlare del problema dei precari che, se non stabilizzati nel 2012 rischiano di andare davvero a casa, e di come si può immaginare un futuro per il nostro Comune.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie