Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 21 Ottobre 2019

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Veicoli elettrici: i motivi di un boom atteso ma ancora lontano - Trapani Oggi

0 Commenti

3

3

4

4

1

Testo

Stampa

Alcamo

Veicoli elettrici: i motivi di un boom atteso ma ancora lontano

20 Novembre 2017 11:00, di Redazione
Veicoli elettrici: i motivi di un boom atteso ma ancora lontano
visite 216

Negli ultimi anni è indubbiamente aumentata l'esigenza di ridurre l'inquinamento, e il settore dei trasporti è quello che è stato più coinvolto in questa rivoluzione che mira a creare sempre più prodotti a basso impatto ambientale. L'industria automobilistica, negli ultimi anni, si è molto dedicata alla produzione di veicoli che rispettino la natura, migliorando sicuramente anche la qualità di vita. I veicoli elettrici, diventano una valida alternativa a tutti quelli che necessitano la combustione di petrolio o diesel, eppure nonostante essi siano comparsi già da diversi anni, faticano a imporsi sul mercato, registrando solamente circa l'1% delle vendite globali. Numerose aziende risultano essere molto ottimiste in questo settore, e tra i più ambiziosi pronostici, spicca senz'altro quello che vede nel 2040 il 50-60% delle auto in circolazione, dotate di un impianto elettrico. Un progetto in cui i maggiori produttori di auto sembrano credere, come BMW o Volkswagen, i quali appaiono risoluti a produrre svariate auto elettriche entro il 2025: quest'ultima ha dichiarato, infatti, che per la proporzione per quella data, sarà di un'auto elettrica su quattro, mentre la BMW, per non essere da meno, ha posto come obiettivo quello di contare tra le proprie fila, dodici veicoli elettrici, entrambi dimostrando la volontà di investire in modo deciso in questa nuova tecnologia. Oggigiorno queste previsioni sembrano essere ancora molto lontane, nonostante grosse compagnie come ad esempio, la Tesla, abbiano investito nei veicoli elettrici rendendoli molto più performanti e accattivanti. Quali sono, quindi, i motivi che ostacolano il boom di questi veicoli ecologici? Indubbiamente vi sono dei problemi da risolvere se si vuole assistere a una crescita significativa delle vendite, in particolare: Il problema della qualità-prezzo delle batterie: troppo costose, essendo pari a un terzo dell’ammontare in denaro dell’intero veicolo, e dalla qualità spesso non in linea col prezzo L’altra faccia della medaglia dell’industria automobilistica, che di fatto continua a produrre in maggioranza auto dagli impianti tradizionali più economiche dei veicoli elettrici e quindi accessibili a più persone L’inadeguatezza delle infrastrutture che non prevedono sufficienti (talvolta addirittura assenti) punti di ricarica nelle città. Tutto ciò, porta le persone a rivolgere ancora la propria attenzione alle auto tradizionali, mettendo in secondo piano una valida scelta ecologica soprattutto a causa dell'ultimo punto preso in questione: la carenza delle infrastrutture adatte. Senza dubbio il problema più urgente da affrontare per consentire il decollo di questo settore, specialmente in Italia dove l'automobile si classifica come il principale mezzo di trasporto. Eppure l'inadeguatezza delle infrastrutture è un ostacolo comune in quasi tutte le grandi novità: si pensi infatti al mondo del gioco online, che di fatto esiste ormai dagli anni Novanta, ma che solamente di recente ha registrato un vero e proprio boom. Tale settore, infatti, rimase perlopiù nell'ombra finché un numero discreto di persone non iniziò a possedere un computer e una connessione Internet; solo successivamente registrò un incremento significativo quando venne introdotta la possibilità dei pagamenti cashless. L'adeguarsi, perciò, delle infrastrutture e soprattutto il loro ulteriore sviluppo, ha permesso al mondo del gioco online di diventare l'industria fiorente che oggi tutti conosciamo. Concludendo, questo parallelismo è utile per sottolineare che tale situazione con tutta probabilità sarà solamente temporanea, in quanto il cambiamento è necessario e inevitabile in ogni aspetto della vita e anche se attualmente una rete di trasporti verde sembra ancora essere molto lontana, di certo migliorando le strutture e rendendo questa soluzione ecologica più accessibile a tutti, ben presto si assisterà ad un investimento sempre maggiore nel veicoli elettrici.

© Riproduzione riservata

Commenti
Veicoli elettrici: i motivi di un boom atteso ma ancora lontano
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Altre Notizie