Trapani Oggi

Via libera al completamento della banchina del porto di Bonagia - Trapani Oggi

Valderice | Attualità

Via libera al completamento della banchina del porto di Bonagia

11 Dicembre 2014 16:37, di Ornella Fulco
visite 502

L’assessorato regionale al Territorio ed Ambiente ha trasmesso il verbale di consegna che permetterà di completare i lavori della banchina al porto di...

L’assessorato regionale al Territorio ed Ambiente ha trasmesso il verbale di consegna che permetterà di completare i lavori della banchina al porto di Bonagia, sottoposti a sequestro da parte della Capitaneria di Porto alcuni mesi fa perché non era stata acquisita da parte del Comune la concessione demaniale. Il dissequestro parziale dei lavori a terra era già avvenuto, ora si potrà procedere con le opere a mare anche perché è stata esclusa la valutazione ambientale strategica. Un atto che avrebbe ritardato i tempi e che, invece, è stato superato. Il completamento degli interventi consentirà alle imbarcazioni di attraccare al porto in condizioni di sicurezza già partire dalla prossima stagione estiva. Resta, invece, ancora aperta la questione della messa in sicurezza del porto. C’è in gioco un finanziamento di oltre 5 milioni di euro ottenuto nell'ambito del Patto Territoriale “Trapani Nord”, per il quale l'amministrazione comunale ha chiesto ancora una proroga per evitare vada perduto. Ma il Dipartimento regionale della Programmazione ha evidenziato che, per giungere all'avvio dei lavori, è necessario il co-finanziamento del Comune di Valderice. Il progetto di messa in sicurezza, inoltre, è diverso rispetto a quello che ha ottenuto il finanziamento pubblico. Si è reso , quindi, necessario un intervento da parte del Ministero dello Sviluppo Economico che ha chiesto all'amministrazione comunale e al soggetto attuatore del Patto di seguire un nuovo percorso partendo da zero. In pratica è stato chiesto di archiviare il vecchio progetto e di validare il nuovo, pena la revoca del finanziamento. “Attualmente – spiega il sindaco di Valderice – siamo in attesa dell’istruttoria bancaria che deve essere autorizzata dallo stesso Ministero”.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie