Trapani Oggi
Trapani Oggi

Sabato, 04 Luglio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Vicenda Comune Erice, l'archiviazione riguarda anche l'ex assessore Angelo Catalano - Trapani Oggi

0 Commenti

0

0

0

0

0

Testo

Stampa

Cronaca

Vicenda Comune Erice, l'archiviazione riguarda anche l'ex assessore Angelo Catalano

28 Maggio 2020 10:18, di Laura Spanò
Vicenda Comune Erice, l'archiviazione riguarda anche l'ex assessore Angelo Catalano
Cronaca
visite 1122

Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Trapani Caterina Brignone, accogliendo la richiesta avanzata dal pubblico ministero Franco Belvisi, ha disposto l'archiviazione del procedimento penale a carico di Angelo Salvatore Catalano, già assessore e vicensindaco del Comune di Erice, indagato in concorso con il dirigente comunale Pietro Pedone e due impresari nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Trapani su alcune gare d'appalto relative agli anni 2016 e 2017 e 2018 per affidamento di lavori in favore di alcune imprese locali per la manutenzione dell'illuminazione comunale.L'archiviazione è stata disposta per gli indagati su alcuni dei capi di imputazione. I reati contestati erano turbativa d'asta, abuso d'ufficio, peculato e irregolarità nelle procedure di assegnazione delle gare. A settembre 2019 Catalano aveva patteggiato avanti il gup del Tribunale di Trapani Emanuele Cersosimo la pena di un anno e 11 mesi di reclusione per corruzione ed abuso d'ufficio, gli stessi reati posti a fondamento dell'arresto eseguito il primo febbraio 2019 dai carabinieri di Trapani. Un patteggiamento definito da Catalano frutto della frustrazione vissuta durante la lunga custodia cautelare che l'ex vice sindaco ha prontamente impugnato innanzi la Corte di Cassazione per aver riconosciuta la possibilità di affrontare con serenità l'eventuale dibattimento processuale ritenendosi assolutamente estraneo ad ogni contestazione di reato.
Per pm e giudice Catalano ha pilotato l'aggiudicazione di alcuni appalti, assegnando a imprese «amiche» l'esecuzione di alcuni lavori, usando la cosiddetta somma urgenza. Ad accusare Catalano fu l’architetto Pietro Pedone, all'epoca dirigente del settore lavori Pubblici di Erice. Pedone era tra gli indagati ma adesso il gip ha ritenuto gli atti nei suoi confronti insufficienti per arrivare ad un processo. La richiesta di archiviazione del pm Belvisi è del 29 aprile 2019 mentre il gip Brignone ha disposto l'archiviazione il 14 febbraio scorso. Sulla medesima vicenda pende avanti il tribunale di Trapani il procedimento a carico dei coniugi Grammatico e Miceli perchè ritenuti responsabili in concorso con l'ex assessore Catalano

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings