Trapani Oggi
Trapani Oggi

Martedì, 26 Maggio 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

Virus COVID-19: la precisazione del sindaco di Erice - Trapani Oggi

0 Commenti

1

0

1

0

0

Testo

Stampa

Politica
Erice

Virus COVID-19: la precisazione del sindaco di Erice

25 Febbraio 2020 18:49, di Redazione
Virus COVID-19: la precisazione del sindaco di Erice
Politica
visite 10030

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 ed unicamente a titolo precauzionale e cautelare SI INVITA la cittadinanza di attenersi alle indicazioni adottate dal Ministero della Salute.Gli eventuali cittadini che in queste ore rientreranno dalle zone interessate dall'espansione dell'epidemia, oltre che dalle altre aree internazionali già definite a rischio, i quali presenteranno i sintomi dell'influenza (febbre, tosse, congiuntive arrossate, problemi respiratori), sono invitati ad effettuare un precauzionale isolamento attivo volontario presso il proprio domicilio.
Si invitano i cittadini a consultare le linee guida aziendali dell’ASP di Trapani al seguente link http://www.asptrapani.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=6579;
Si ricorda, infine, che sull’emergenza Coronavirus è attivo 24 ore su 24 il numero verde 1500 del Ministero della Salute.
Le dichiarazioni della Sindaca di Erice Daniela Toscano: “Voglio rassicurare tutti i cittadini che la situazione, pur nella sua complessità, al momento è sotto controllo e che tutte le istituzioni stanno facendo la loro parte per fronteggiare l’emergenza. Abbiamo appena appreso, tra l’altro, dalla direzione dell’ASP di Trapani, che hanno avuto esito negativo i test eseguiti sulle due persone che ieri si erano recate all’Ospedale San Antonio Abate, per le quali era stata sospettata la presenza del virus. Colgo, infine, l’occasione per smentire categoricamente la diffusione da parte della sottoscritta di un messaggio vocale che starebbe circolando in queste ore creando ulteriore confusione, invitando, al contempo, ognuno al buon senso astenendosi da simili iniziative. Domani 26 febbraio alle ore 10,00 ci sarà una riunione in Prefettura. Dell’esito dell'incontro e delle eventuali misure precauzionali che verranno prese, vi terremo costantemente aggiornati”.
Appello del Sindaco di Paceco
“La situazione è monitorata costantemente, minuto per minuto, e tuttora non sussistono motivi di panico”. È la rassicurazione del Sindaco di Paceco, Giuseppe Scarcella, in merito all’allarme nazionale scaturito dai primi contagi da Coronavirus.
Il primo cittadino invita la cittadinanza “a non cedere alla psicosi del Coronavirus e a dubitare delle informazioni che vengono diffuse su Internet da fonti incerte o non istituzionali, perché nella maggior parte dei casi si tratta di notizie false o distorte”.
“Le uniche comunicazioni alle quali ci atteniamo – precisa Scarcella – sono quelle della Prefettura di Trapani, con la quale c’è un filo diretto (domani è previsto un vertice per fare il punto sull’emergenza), e siamo in stretto contatto con la dirigente scolastica, con i comandanti della Polizia municipale e della Stazione dei Carabinieri di Paceco, nonché con il consigliere comunale Vito Bongiorno in qualità di dirigente medico di Anestesia e Rianimazione presso il Sant’Antonio Abate di Trapani. Inoltre, domani pomeriggio è previsto un incontro dell’Amministrazione con l’intero Consiglio comunale. Qualunque novità sarà prontamente comunicata alla collettività”.
Appello del Sindaco di Mazara del Vallo
Il sindaco Salvatore Quinci, nella sua qualità di autorità sanitaria locale, nel rinnovare l’invito ad evitare inutili allarmismi che rischiano solamente di impedire le corrette misure di sicurezza e prevenzione per il c.d. Coronavirus ha rivolto l’invito ai cittadini  che ritornano in Città dopo che siano transitati nei comuni del nord Italia interessati dai focolai “ad attenersi a quanto previsto dal D.L. n. 6/2020 ed in particolare all’obbligo di comunicare con tempestività il loro rientro alle autorità sanitarie locali per l’adozione di ogni misura necessaria compresa la valutazione su eventuale quarantena attiva volontaria presso il proprio domicilio anche in assenza di sintomi”. In caso di sintomi contattare i numeri 112 i 1500.
 

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings