Trapani Oggi
Trapani Oggi

Lunedì, 01 Giugno 2020

Trapani Oggi
Notizie Cosa Fare in città Video

"Vita da Social", la campagna nazionale ha fatto tappa in città - Trapani Oggi

0 Commenti

3

1

1

0

0

Testo

Stampa

Attualità
Castelvetrano

"Vita da Social", la campagna nazionale ha fatto tappa in città

08 Aprile 2016 16:20, di Niki Mazara
"Vita da Social", la campagna nazionale ha fatto tappa in città
Attualità
visite 237

C'era anche il Questore di Trapani Maurizio Agricola oggi, a Castelvetrano, per la tappa della campagna nazionale "Una vita da Social" ideata e seguita dal Servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni in collaborazione con il MIUR e cofinanziata dalla Commissione Europea. Il progetto ha l’obiettivo di aiutare gli utenti . specie i più giovani - della rete a navigare in piena sicurezza e a gestire con consapevolezza e controllo i dati condivisi online. Studenti ed insegnanti, avvalendosi delle specifiche competenze della Polizia Postale, hanno potuto conoscere i rischi connessi ad un uso di Internet e dei social network non adeguatamente consapevole. La cornice che ha ospitato la sosta di una vera e propria aula itinerante, realizzata con l’allestimento di numerose attrezzature informatiche e multimediali all’interno di un grosso camion, simbolo del progetto, è stata piazza Carlo D’Aragona. All’inizio dei tre incontri previsti, il questore Agricola ha accolto e dato il benvenuto agli studenti dell’Istituto comprensivo "Lombardo Radice-Pappalardo", dell’Istituto "Ferrigno" e dell’IPSOA "Titone". Più di un centinaio di ragazzi e ragazze, di diverse età, sono entrati all’interno del truck per ascoltare i preziosi consigli del personale della Polizia di Stato a cui hanno potuto rivolgere domande e soddisfare le loro curiosità su come navigare correttamente in internet: è stato illustrato come sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza, tuttavia, correre i rischi connessi a fenomeni come il cyberbullismo, la pedopornografia on line o, più semplicemente, quelli che conseguono al caricamento di contenuti inappropriati e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri. All'incontro era presente anche il sindaco di Castelvetrano, Felice Errante che ha dichiarato: “Siamo particolarmente orgogliosi di essere tra le 4 città siciliane e le 57 città italiane che hanno avuto l’onore di ospitare una così prestigiosa campagna educativa itinerante. Ringrazio il signor questore per aver voluto incontrare i giovani studenti della nostra città per trasmettere loro valori importanti e per favorire un maggior livello di sensibilizzazione sui tanti rischi che oggi la rete sottopone loro”. Nel corso delle due edizioni precedenti, l’iniziativa nazionale ha raccolto un grande consenso: gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno incontrato circa 150.000 studenti nelle piazze e 800.000 nelle scuole, 25.000 genitori, 10.800 insegnanti per un totale di 2.800 Istituti scolastici, 18.000 chilometri percorsi e oltre 130 città raggiunte sul territorio La campagna si concluderà il 29 aprile a Roma.

© Riproduzione riservata

Altre Notizie
Change privacy settings