Trapani Oggi

Voto di scambio, condannati l'ex senatore Papania e altri quattro imputati - Trapani Oggi

Alcamo | Cronaca

Voto di scambio, condannati l'ex senatore Papania e altri quattro imputati

21 Aprile 2016 15:32, di Niki Mazzara
visite 794

Si è concluso con cinque condanne, emesse dal gup Lucia Fontana, il processo per voto di scambio celebrato, con il rito abbreviato, presso il Tribunal...

Si è concluso con cinque condanne, emesse dal gup Lucia Fontana, il processo per voto di scambio celebrato, con il rito abbreviato, presso il Tribunale di Trapani L’ex senatore Nino Papania e il suo collaboratore Massimiliano Ciccia sono stati condannati a otto mesi di reclusione e 400 euro di multa (con pena sospesa). Condanna anche per gli altri tre imputati: Giuseppe Bambina (otto mesi e 400 euro di multa), Giuseppe Galbo e Filippo Renda (entrambi sei mesi di reclusione e 280 euro di multa). La Procura della Repubblica aveva chiesto due anni e quattro mesi per Papania, un anno e sei mesi per Ciccia, due anni e sei mesi di carcere per Bambina, 1 anno e otto mesi per Galbo e Renda. Rinviati a giudizio Antonio Nicolosi e Giuseppe Milana che hanno scelto il rito ordinario. Secondo l'accusa i sette avrebbero messo in atto un sistema “al fine di ottenere a vantaggio del candidato sindaco Sebastiano Bonventre e delle cinque liste allo stesso collegate il voto elettorale, promettendo persino alimenti destinati agli indigenti attraverso il Banco delle Opere di Carità”. La vicenda risale alla campagna elettorale per le Amministrative del 2012 conclusasi con la vittoria di Sebastiano Bonventre, candidato del centrosinistra, con soli 39 voti di scarto sull’avversario Niclo Solina. Papania e Ciccia sono stati, invece, assolti dall’accusa di associazione a delinquere e concorso esterno.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie